Sponsorizzato

Banche centrali e trimestrali: cosa fare nel Portafoglio del Martedì

Claudia Cervi

31/01/2023

Con Fed, Bce e Bank of England pronte a nuovi rialzi dei tassi, le Borse tremano, ma le banche italiane continuano a sorprendere. Ecco come correre ai ripari con i Turbo Certificates di UniCredit.

Banche centrali e trimestrali: cosa fare nel Portafoglio del Martedì

Segnali di rallentamento a Piazza Affari in attesa che le principali banche centrali mondiali definiscano la propria strategia di politica monetaria per i prossimi mesi. Fed, Bce e Bank of England sono pronte ad alzare i tassi rispettivamente di 25 punti base la prima e di 50 punti base le altre due. Decisioni interconnesse ai dati sul Pil e sull’inflazione che potrebbero accendere nuove spie su un’economia in frenata ma anche su un ridimensionamento dell’inflazione (non in Gran Bretagna, dove rimane vicina ai picchi).

Dopo aver guadagnato circa 10 punti percentuali da inizio anno, la Borsa di Milano potrebbe dunque prendere una pausa, temendo che la Bce prosegua nel suo atteggiamento da «falco» avvallato da Christine Lagarde lo scorso 23 dicembre, quando ha dichiarato l’intenzione di alzare i tassi "in modo significativo e a ritmo costante".

Sulle banche italiane l’impatto del rialzo dei tassi continuerà ad essere positivo, almeno nel breve termine, ma per l’indice Ftse Mib potrebbe iniziare un periodo di difficoltà.

Il rendimento del nostro portafoglio continua a crescere, avendo puntato proprio sulle banche, attestandosi da inizio anno al +55% circa.

Rendimento portafoglio Rendimento portafoglio Aggiornato al 31012023

Il rally di inizio anno potrebbe però essere al capolinea. Vediamo dunque come correre ai ripari con i Turbo Certificates di UniCredit sul nostro Portafoglio del Martedì.

Segnalazioni Segnalazioni Aggiornate al 31012023

Portafoglio di investimento: la situazione generale

Questa settimana andranno in scena le banche centrali. La prima riunione del 2023 è attesa con nervosismo dagli operatori che temono un cambio di rotta dei mercati dopo l’entusiasmo (irrazionale) di gennaio. Secondo gli analisti di BlackRock, i mercati sono stati fin troppo ottimisti e potrebbero presto tornare con i piedi per terra.
"I mercati non hanno ancora prezzato la profondità delle revisioni al ribasso degli utili societari in arrivo", fanno eco da Amundi.

Nelle sale operative c’è la sensazione che ci sia stato un eccessivo ottimismo, non supportato dai dati macroeconomici e da un miglioramento sul fronte geopolitico che faccia sperare nella fine del conflitto in Ucraina.

Ingressi Ingressi Aggiornati al 31012023

Portafoglio del Martedì: le operazioni di oggi

La scorsa settimana è scattato il deal su Banco Bpm a 3,90 euro. Nonostante i segnali di eccesso presenti sugli oscillatori di momentum, il titolo ha beneficiato della pubblicazione degli utili trimestrali di Unicredit per raggiungere il target. Per tale ragione chiudiamo l’operazione in profitto e attendiamo un eventuale pull back in area 3,80 per rientrare per target a 4,60 euro e stop loss a 3,55 euro.

Per l’investimento su Banco Bpm continuiamo a utilizzare un Turbo Open End emesso da UniCredit con codice Isin DE000HC266L4.

Grafico mensile Banco Bpm Grafico mensile Banco Bpm Fonte TeleTrader

Azioni Banco Bpm, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Questa settimana proponiamo una nuova operazione su Banca Generali, che rivelerà i conti trimestrali e il preconsuntivo di bilancio il prossimo 9 febbraio. Il titolo propone anche un dividendo di 0,80 euro per azione (seconda tranche esercizio 2021) che verrà staccato il 20 febbraio.
Per intervenire sul titolo attendiamo la rottura di 34,50 euro per target a 36 euro. Inseriamo lo stop loss a 33 euro.

Per l’investimento su Banca Generali monitoriamo un Turbo Open End emesso da UniCredit con codice Isin DE000HC27RX5.

Grafico giornaliero Banca Generali Grafico giornaliero Banca Generali Fonte TeleTrader

Azioni Banca Generali, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Rendimento operazioni Rendimento operazioni Aggiornato al 31012023
Situazione portafoglio Situazione portafoglio Aggiornata al 31012023

I nuovi prodotti inseriti e le rispettive leve sono stati selezionati alle 9:00 del 31 gennaio 2023. Le strategie si considerano valide se i prezzi toccano il punto di entrata prima del take profit o dello stop loss.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo