I bambini devono pagare il biglietto del treno?

17 Settembre 2022 - 16:52

condividi

Di solito i bambini entro una certa età viaggiano gratis in treno. Vediamo tutte le info.

I bambini devono pagare il biglietto del treno?

Il treno è uno dei mezzi di trasporto più usati per spostarci da un luogo all’altro. Negli ultimi anni grazie agli enormi progressi fatti dall’alta velocità, spostarsi da una grande città all’altra non è più un problema. Le distanze si colmano nel giro di poche ore su treni dal massimo comfort.

Anche da un punto di vista economico, se prenotati soprattutto in largo anticipo, viaggiare in treno risulta essere spesso più conveniente che farlo in aereo o in automobile. Se poi dobbiamo viaggiare insieme ai nostri bambini ancora meglio, visto che entro una certa età viaggiano gratuitamente. Sia Trenitalia che Italo hanno predisposto agevolazioni specifiche per i bambini che entro una certa età viaggiano senza pagare. Vediamo come.

Quando i bambini viaggiano gratis con Trenitalia

Trenitalia è la compagnia statale che gestisce sia le tratte a lunga percorrenza tramite i treni frecciarossa e intercity, sia le tratte regionali. Sono diverse le agevolazioni nei confronti dei più piccoli che vogliono viaggiare in treno. In particolare sui treni nazionali come appunto frecciarossa e intercity i bambini da 0 a 4 anni non compiuti viaggiano gratis senza occupare un posto a sedere.

Per i bambini da 4 a 14 anni invece esiste l’agevolazione del 50% di sconto sulla tariffa base. Per i treni regionali la tariffa è leggermente diversa. Confermata la gratuità per i piccoli da 0 a 4 anni, chi viaggia con il 50% di sconto sono i bambini dai 4 ai 12 anni non compiuti. Tutti gli altri pagano la tariffa intera.

Ci sono però alcune regioni che applicano delle eccezioni. Ecco quali:

  • Lombardia: gratis sotto i 4 anni, poi 50% di sconto dai 4 ai 14 anni;
  • Abruzzo: gratis sotto il metro di altezza;
  • Puglia: gratis fino a 10 anni non compiuti, poi prezzo intero;
  • Campania: gratis sotto i 6 anni, poi prezzo intero;
  • Sardegna: gratis sotto i 6 anni.

Quando i bambini viaggiano gratis con Italo

Anche Italo, la compagnia privata di trasporti ferroviari ad alta velocità, ha una serie di agevolazioni per i bambini che viaggiano sui suoi treni. I bambini da 0 a 36 mesi viaggiano gratuitamente e senza posto assegnato se tenuti in braccio. Nel caso l’adulto viaggi con più di un bambino è obbligatoria l’assegnazione del posto con pagamento del relativo biglietto.

Italo propone in diversi periodi dell’anno tariffe agevolate alle famiglie che viaggiano con bambini a seguito. In particolare in caso di famiglie composte da un minimo di 2 ad un massimo di 4 persone con almeno una persona maggiorenne. In questo caso i bambini di età inferiore ai 14 anni viaggiano gratis e gli adulti hanno uno sconto del 50% sulla tariffa flex. Non rientrano nel conteggio i bambini tra i 0 e i 36 mesi, che possono viaggiare senza posto assegnato in braccio a un adulto.

Argomenti

Iscriviti a Money.it