Un asteroide gigantesco si sta dirigendo verso la Terra: ecco quando

Martino Grassi

8 Novembre 2021 - 17:49

condividi

Un gigantesco asteroide lungo più di 330 metri si avvicinerà alla Terra a una velocità di 6,58 chilometri al secondo a Dicembre, tuttavia non ci sono rischi che colpisca il nostro Pianeta.

Un asteroide gigantesco si sta dirigendo verso la Terra: ecco quando

Un nuovo asteroide dalle dimensioni colossali sfiorerà la Terra il prossimo mese. La data da segnare sul calendario è quella dell’11 dicembre, ma fortunatamente non c’è nulla da temere.

Infatti sebbene la NASA abbia classificato questo gigantesco corpo celeste come “potenzialmente pericoloso”, il rischio di impatto con il nostro pianeta è pressoché inesistente. Vediamo dunque quali sono le caratteristiche di questa enorme roccia.

Un asteroide si sta dirigendo verso la Terra: ecco quando

Un gigantesco asteroide delle dimensioni di oltre 330 metri passerà in prossimità della Terra il prossimo 11 dicembre. Si tratta di 4660 Nereus un enorme corpo celeste che sebbene sia considerato dalla NASA come un oggetto “potenzialmente pericoloso”, è da escludersi che possa colpire il nostro pianeta.

Il colosso spaziale sorvolerà la Terra a una distanza di “appena” 3,8 milioni di chilometri a una velocità di 6,58 chilometri al secondo. Sebbene possa sembrare una distanza estremamente sicura, anche solo difficilmente immaginabile per noi umani, a livello spaziale si tratta di una distanza sufficientemente ristretta da far diventare l’asteroide come “potenzialmente pericoloso”.

Per rientrare in questa categoria è infatti sufficiente che un corpo celeste sia più grande di 150 metri e che sorvoli sulla Terra a una distanza inferiore alla metà della distanza tra il nostro pianeta e il Sole - circa 150 milioni di chilometri - dato che una qualsiasi piccola deviazione nella sua orbita potrebbe metterlo in rotta di collisione con il nostro pianeta.

Come fa la NASA a tracciare gli asteroidi pericolosi?

Dal 1969 la NASA ha identificato più di 1.000 asteroidi che si sono avvicinati al nostro Pianeta grazie al suo Centro per gli studi sugli oggetti vicini alla Terra, avvalendosi di una tecnica che permette di mappare in modo preciso e accurato l’orbita, le dimensioni e la forma delle rocce spaziali.

Grazie ai suoi potenti telescopi l’agenzia spaziale sta monitorando quasi 30.000 asteroidi che potrebbero avvicinarsi in modo eccessivo alla Terra: di questi quasi 10.000 sono più grandi di 140 metri, mentre circa mille raggiungono il chilometro di dimensione. Tuttavia, stando ai calcoli della NASA non dovrebbe esserci alcun rischio di impatto per il nostro Pianeta almeno per i prossimi 100 anni.

Argomenti

# Spazio

Iscriviti a Money.it