BTP Future in discesa dopo aste Tesoro: si predilige un’operatività ribassista

Il decennale italiano è colpito su più fronti nella seduta odierna: il rialzo dei rendimenti osservato nell’asta del Tesoro, la frenata del Pil nel terzo trimestre dell’anno e le resistenze grafiche sul Future non offrono sostegno alla carta italiana

BTP Future in discesa dopo aste Tesoro: si predilige un'operatività ribassista

Seduta all’insegna delle vendite sul BTP Future. Dopo un’apertura in lap up, i corsi hanno rapidamente stornato per portarsi al di sotto dei minimi segnati ieri e posti a 121,72 euro.

A penalizzare l’andamento della carta italiana sono principalmente due fattori: il primo dovuto alla frenata del Pil del Belpaese nel terzo trimestre del 2018, mentre il secondo elemento è dato dal rialzo dei rendimenti che si è notato nel collocamento di Titoli di Stato odierno.

Alle 11:00 si è infatti svolta l’asta dei Titoli di Stato a dieci anni, che ha visto un balzo nei rendimenti al 3,36%, ai massimi dal febbraio 2014 (per approfondire).

In questo contesto, lo spread tra BTP e Bund si è riportato al di sopra dei 300 punti base.

Analisi tecnica BTP Future


BTP Future, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dal punto di vista grafico i prezzi del derivato si trovano in una fase lateral-discendente dalla fine di maggio 2018. Le quotazioni sono andate in difficoltà a causa del raggiungimento di due resistenze: la prima, più importante, fornita dal livello statico dato dai minimi dello scorso 8 giugno, la seconda invece dal transito della media mobile a 50 giorni.

Vista la reazione dei venditori su queste aree, le quotazioni sembrano quindi pronte a continuare la tendenza ribassista intermedia in cui sono inserite.

L’ultimo baluardo dei compratori si trova ora a ridosso della ex resistenza posta a 120,84 euro: se anche tale zona dovesse venire violata, si potrebbe assistere ad un’accelerazione ribassista dei prezzi, che avrebbero la possibilità portarsi al di sotto dei minimi annuali, segnati il 19 ottobre 2018 a 117,77 euro.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su BTP Future


Elaborazione Ufficio Studi di Money.it

Si potrebbero quindi valutare strategie di stampo ribassista ad un ritorno dei prezzi a 121,25 euro. Per questo tipo di operatività, lo stop loss andrebbe fissato a 124,30 euro, l’obiettivo principale a 118,20 euro e l’obiettivo finale a 117,70 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.