Azioni Banco BPM: pattern morning star agevola il rimbalzo

Le quotazioni dell’istituto potrebbero riassorbire le perdite degli scorsi giorni grazie al pattern di morning star a ridosso di un importante supporto

Azioni Banco BPM: pattern morning star agevola il rimbalzo

Inizio di seduta sull’onda dell’entusiasmo per Banco BPM, che ha inaugurato la giornata con un forte gap up rispetto alla chiusura di ieri.

A risollevare le quotazioni dell’istituto milanese, ma in generale di gran parte del comparto bancario del Belpaese, sono le indiscrezioni relative all’intenzione da parte dell’esecutivo gialloverde di ridurre gli obiettivi sul rapporto deficit/pil al 2,2% rispetto al precedente 2,4% per il triennio 2019-2021.

A contribuire agli acquisti su Banco BPM è anche la promozione da parte di Beremberg, che alza a “hold” il rating del titolo bancario.


Banco BPM, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Dal punto di vista grafico il titolo ha rimbalzato sul supporto fornito dalla linea di tendenza che collega i minimi del 7 luglio a quelli del 23 novembre 2016, formando una potenziale morning star, pattern di inversione con implicazioni rialziste.

Da giugno 2016 l’istituto bancario è inserito in una tendenza laterale, anche se dall’ottobre del 2017 i venditori si sono fatti nuovamente avanti.

Vista la loro reazione sull’area supportiva menzionata prima, ora i prezzi potrebbero ora guadagnare terreno. Il rimbalzo potrebbe essere aiutato anche da due gap down: il primo è aperto dal 28 settembre mentre l’altro dal 6 agosto 2018. Tali «buchi» avrebbero la possibilità di calamitare i prezzi verso di loro.

Se la seduta di domani dovesse superare i massimi odierni, al momento posti a 2,073 euro, si avrebbe la conferma della figura di inversione prima citata, che avvalorerebbe anche la validità della soglia psicologica dei 2 euro ad azione.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Banco BPM


Elaborazione Ufficio Studi Money.it

La reazione sul supporto effettuata dal titolo potrebbe essere un’occasione interessante per chi volesse cercare un tipo di operatività contraria alla serie di minimi decrescenti che accompagna i corsi dall’ottobre 2017. L’eventuale punto di entrata sarebbe individuabile a 2,073 euro, lo stop loss andrebbe posto al di sotto di area 1,87 euro mentre l’obiettivo principale a 2,32 euro. L’obiettivo finale si potrebbe invece localizzare a 2,34 euro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.