Verdini in bancarotta, condannato dal Tribunale di Firenze

Terza condanna per l’ex senatore: bancarotta di Verdini su alcune società edili.

Verdini in bancarotta, condannato dal Tribunale di Firenze

Il tribunale di Firenze ha condannato Denis Verdini a quattro anni e quattro mesi per il fallimento di una società di costruttori di Campi Bisenzio, i cui proprietari Ignazio Arnone e Marco Arnone, rispettivamente padre e figlio, sono stati a loro volta condannati il primo a tre anni e quattro mesi e il secondo a due anni e quattro mesi.

Il fatto risale a quando l’ex senatore di Ala e Forza Italia era il presidente del Ccf (credito operativo italiano), infatti il processo riguarda proprio le transizioni tra la banca e le imprese degli Arnone.

Verdini è accusato di aver pianificato un’operazione che avrebbe fatto rientrare il credito dei soldi prestati a una delle imprese degli Arnone, ma che in parallelo avrebbe portato in bancarotta la loro società edile. Verdini si difende cercando di dare un quadro chiaro di quanto avvenne:

“i lavori erano stati assegnati a clienti di vecchia data della banca, furono fatti e la banca li pagò ... tra gli Arnone ci furono normali rapporti patrimoniali tra padre e figlio”

Inoltre ha sottolineato che i fatti sono avvenuti mentre era in corso al Ccf un’ispezione di Banca d’Italia e un successivo commissariamento.

In principio il pm Luca Turco, ex senatore del Pdl, aveva chiesto la condanna a 6 anni per Verdini e di un anno e tre mesi per i due imprenditori pensandoli succubi dell’allora presidente Ccf.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Bancarotta

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.