Vacanze studio Inps, pubblicato il bando 2022: requisiti e come fare domanda

Alessandro Nuzzo

9 Aprile 2022 - 07:47

condividi

L’Inps ha pubblicato il bando che mette a disposizione borse di studio da spendere per soggiorni in Italia e all’estero. Vediamo a chi spetta.

Vacanze studio Inps, pubblicato il bando 2022: requisiti e come fare domanda

Qualche giorno fa è stato pubblicato dall’Inps il bando “Estate INPSieme” che mette a disposizione degli studenti di scuola superiore soggiorni di studio all’estero o vacanze a tema in Italia nei prossimi mesi estivi.

Si tratta di un’iniziativa dedicata ai figli orfani dei dipendenti o pensionati della Pubblica amministrazione. Per il 2022 i contributi messi a disposizione dall’istituto sono 20.348 per i soggiorni all’estero, e 12.020 per i viaggi studio in Italia.

Per fare domanda c’è tempo fino al 22 aprile. Vediamo i requisiti e come farla.

Vacanze studio Inps: chi può fare domanda

I destinatari del bando INPSieme sono:

  • per i soggiorni all’estero: studenti iscritti nell’anno 2021/2022 al 4° o 5° anno di scuola secondaria di secondo grado;
  • per le vacanze in Italia: studenti iscritti nell’anno scolastico 2021/2022 alla scuola secondaria di secondo grado.

Per poter partecipare e beneficiare della borsa di studio gli studenti inoltre devono essere figli orfani o equiparati di:

  • dipendenti e pensionati della Pubblica amministrazione iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;
  • iscritti alla Gestione Fondo IPOST.

C’è anche un limite d’età massimo per potersi iscrivere ed è quello di 20 anni. Cifra che sale a 23 per studenti disabili, invalidi al 100% con o senza diritto di indennità di accompagnamento e studenti adottati.

Gli importi

La misura consiste in un contributo a copertura parziale o totale di un soggiorno studio all’estero o in Italia a scelta tra quelli inseriti nell’elenco delle strutture accreditate pubblicate sul sito dell’istituto.

Per i soggiorni all’estero i ragazzi alloggeranno in campus, college o strutture turistiche riservate a studenti. In Italia invece il soggiorno è presso strutture turistiche ricettive che possono essere alberghiere, villaggi o college.

L’importo erogabile sarà determinato in base al modello Isee del soggetto richiedente. Fino a 8.000 euro il contributo ricevuto sarà quello massimo. Cifra che poi scenderà al 60% per gli i redditi superiori a 72.000 euro.

In ogni caso l’importo massimo erogabile sarà di 2.000 euro.

Cosa è compreso nel soggiorno

I soggiorni dovranno avvenire sia in Italia che all’estero nei mesi estivi di giugno, luglio e agosto con rientro entro il 4 settembre 2022.

Per i soggiorni all’estero nel contributo sono comprese:

  • spese di alloggio presso campus, college o altre strutture ricettive;
  • spese di viaggio da effettuarsi tramite treno, aereo o autobus;
  • spese di vitto durante tutto il soggiorno compreso il servizio di mensa scolastica;
  • corsi di lingua straniera durante tutta la fase del soggiorno;
  • coperture assicurative.

Per i soggiorni in Italia nel contributo sono invece comprese:

  • spese di alloggio presso strutture ricettive compresi alberghi, villaggi e campus universitari;
  • spese di viaggio solo se previste nel pacchetto scelto che può essere effettuato tramite aereo, treno o autobus;
  • spese di vitto durante tutta la durata del soggiorno;
  • attività tematiche e coperture assicurative.

Vacanze studio Inps: scadenza e come fare domanda

La scadenza della domanda del bando INPSieme 2022 è fissata per il 22 aprile alle ore 12.

La domanda va presentata esclusivamente in via telematica. Prima di procedere all’inoltro è importante accertarsi di essere iscritti nella banda dati dell’Inps.

In caso contrario si dovrà provvedere compilando il modulo AS150 che può essere scaricato direttamente dal sito.

Fatto ciò, per presentare domanda basterà collegarsi al sito dell’Inps, cercare nella barra di ricerca le parole: estate INPSieme, consultare la pagina della domanda e selezionare il tasto accedi al servizio.

Autenticarsi poi con le credenziali Spid per compilare la domanda con i dati richiesti. Molto importante allegare anche il modulo Isee per determinare gli importi dovuti.

Nel caso in famiglia ci fossero più richiedenti, per ogni partecipante si dovrà presentare specifica domanda.

Entro il 20 maggio l’istituto pubblicherà le graduatorie specificando anche gli importi spettanti. In quel momento saranno resi noti anche i soggiorni disponibili e si potrà iniziare così a pianificare la propria vacanza.

Iscriviti a Money.it