USA, sparatoria in un liceo di Knoxville: un morto e un agente ferito

Mario D’Angelo

13 Aprile 2021 - 00:06

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Un morto e diversi feriti in seguito a una nuova sparatoria in un liceo degli Stati Uniti.

USA, sparatoria in un liceo di Knoxville: un morto e un agente ferito

Sparatoria in un liceo degli Stati Uniti. Alla Austin-East Magnet High School di Knoxville, Tennessee, è morto uno studente e diverse persone sono state ferite, incluso un agente di polizia, nel pomeriggio di lunedì 12 aprile. Lo ha comunicato il dipartimento di polizia di Knoxville (KPD).

USA, sparatoria in un liceo di Knoxville

Knox News ha fatto sapere che l’agente ferito è quello di stanza al liceo di Austin-East. Il KPD ha detto che diverse agenzie di forze dell’ordine hanno risposto a una chiamata per una sparatoria in cui era coinvolto un agente alle Austin-East.

L’agente è stato trasportato in ospedale con ferite che non dovrebbero metterlo in pericolo di vita. Le sue condizioni sono stabili e a breve dovrebbe essere sottoposto a chirurgia.

Un giovane di sesso maschile è stato dichiarato deceduto sulla scena, mentre un altro è in stato di fermo.

Il sovrintendente scolastico della contea di Knox, Bob Thomas, su Twitter ha scritto che la scuola è stata messa in sicurezza. Al momento sia la polizia che i dirigenti scolastici non hanno voluto rilasciare dettagli sul numero di persone ferite e sulle loro condizioni.

Tutti gli studenti che non erano coinvolti nella sparatoria sono adesso con le loro famiglie.

I poliziotti hanno bloccato l’accesso alla scuola e ad alcune parti del quartiere.

Knoxville, comunità scossa da morti violente di giovani

La sindaca di Knoxville, Indya Kincannon, ha lodato lo staff del liceo e l’agente ferito per aver protetto gli studenti: “Abbiamo bisogno di lavorare insieme per fermare la violenza. È una grande sfida e tutta la città deve lavorare insieme”,

Negli ultimi mesi, ben quattro studenti della Austin-East sono morti a causa di ferite di arma da fuoco: Justin Taylor, 15 anni; Stanley Freeman Jr., 16 anni; Janaria Muhammad, 15 anni; Jamarion Gillete, 15 anni. La comunità di Knoxville chiede da tempo una nuova legge sul controllo delle armi.

Le autorità non hanno annunciato arresti, identificato pubblicamente sospettati o rivelato possibili motivi per l’assassinio degli ultimi due.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories