Test Architettura 2016: risposte, punteggi e pubblicazione delle graduatorie

Chiara Ridolfi

9 Settembre 2016 - 10:23

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il test di Architettura 2016 si è svolto l’8 settembre e decreterà gli studenti ammessi alla facoltà. Di seguito le risposte, la data di pubblicazione delle graduatorie e come calcolare il punteggio.

Il test di Architettura 2016 è stato sostenuto da migliaia di giovani studenti, che sperano di riuscire ad ottenere uno dei posti disponibili. Dopo la facoltà di medicina ed il suo temutissimo test d’ingresso, architettura è un’altra delle facoltà che non permettono a tutti di accadervi.
Nei giorni scorsi sono sorte molte polemiche e si è discusso a lungo se sia giusto impedire ai ragazzi l’accesso alla facoltà dei propri sogni.

Non sembra però che si possano abolire i test d’ingresso, dal momento che in queste facoltà il numero chiuso è essenziale per svolgere i laboratori nel modo migliore possibile. Gli studenti che nella giornata di ieri hanno svolto il test d’ingresso per architettura si stanno ora chiedendo quando verranno pubblicate le graduatorie e soprattutto se le loro risposte sono state esatte.
Il punteggio che leggeranno una volta finita la correzione dei test comporterà un cambiamento nella loro vita, che ne potrebbe segnare per sempre il percorso.

Quando escono le graduatorie del test di Architettura 2016? Come si calcolano i punteggi? Quali sono le risposte corrette ai quiz? Vediamo di seguito tutte le risposte a queste domande e fin quando si dovrà attendere per poter conoscere i risultati.

Test Architettura 2016: quali sono le risposte corrette?

Le domande del test di medicina si sono rivelate molto più semplici in confronto agli scorsi anni. Per il test di architettura invece non sono pervenute voci di questo tipo. I test a risposta multipla si sono svolti come ogni anno e hanno analizzato: Logica, Matematica, Fisica, Storia dell’arte e comprensione del testo.
Le graduatorie nazionali hanno a disposizione solo 6.991 posti, che verranno assegnati a coloro che hanno svolto il test d’ingresso ottenendo un buon punteggio.

I quiz del test di architettura sono stati pubblicati sul sito del Miur poche ore dopo la conclusione dei test e sono già uscite le risposte alle domande. Di seguito potete leggere i quiz ufficiali delle prove di accesso alla facoltà di Architettura di quest’anno.
In fondo al file sono anche inserite le soluzioni alle domande del quiz, così da farsi un’idea prima del punteggio che si è raggiunto.

Le soluzioni sono state ordinate dal Miur in modo che nel file tutte le domande abbiano come risposta corretta la A. Nel compito svolto invece l’ordine delle risposte era casuale e variava da test a test.

Test Architettura 2016: com si calcola il punteggio?

Per superare il test i candidati devono ottenere un punteggio minimo di 20, come per il test di medicina. I test vengono valutati nel seguente modo:

  • risposta esatta assegnati 1,5 punti;
  • risposta errata sottratti 0,4 dal punteggio;
  • risposta lasciata in bianco 0 punti.

Quando le risposte non vengono inserite non si è soggetti a nessun tipo di penalità e per questo molti studenti preferiscono lasciare in bianco quando non sono certi.
In caso di parità inoltre si legge nel bando ufficiale del Miur:

Per la graduatoria dei corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico direttamente finalizzati alla formazione di Architetto prevale in ordine decrescente il punteggio ottenuto dal candidato nella soluzione, rispettivamente, dei quesiti relativi agli argomenti di ragionamento logico, cultura generale, storia, disegno e rappresentazione, fisica e matematica.

Quindi in caso due candidati avessero lo stesso punteggio si vedrà quale dei due ha ottenuto più punti in una di queste materie e in base a questo si stabilirà a chi dare preminenza.

Test Architettura 2016: quando escono le graduatorie ufficiali?

I test si sono svolti giovedì 8 settembre, ma per le graduatorie i candidati dovranno attendere ancora a lungo. Infatti la pubblicazione avverrà il 22 settembre e a pubblicarlo sarà il CINECA e non il Miur.
Le graduatorie saranno in forma anonima e verranno inseriti solo i codici etichetta della prova. Il 24 settembre si potrà vedere il proprio test e il punteggio all’interno dell’area riservata Universitaly.

Il CINECA il 4 ottobre poi pubblicherà le graduatorie nazionali nominative, dall’11 ottobre inizieranno invece gli scorrimenti di graduatoria e si proseguirà in questo modo di settimana in settimana.
Entro e non oltre le 12 del quinto giorno lavorativo dall’uscita delle graduatorie o dello scorrimento lo studente dovrà indicare la sua adesione all’immatricolazione.

In caso non venga data alcuna comunicazione entro questa data il posto assegnato sarà dato ad un altro studente, successivo in graduatoria.
Gli scorrimenti di settimana avverranno una volta a settimana, finché non saranno esauriti tutti i 6.691 posti.

Argomenti

# MIUR

Iscriviti alla newsletter

Money Stories