Swing trading: cos’è e come funziona? Guida completa

Swing trading: cos’è, come utilizzarlo e quali sono i suoi pro e contro? Guida completa

Swing trading: cos'è e come funziona? Guida completa

Cos’è lo swing trading? Come funziona la tecnica dello swing trading? Queste sono due delle domande che i trader inesperti possono porsi.

Chiunque volesse cimentarsi nel fare trading sul Forex, che sia un trader alle prime armi o un esperto dei mercati, deve decidere che tecnica di trading utilizzare.

Lo swing trading si pone proprio come una delle tecniche più diffuse ed efficaci, caratterizzata da molti aspetti che ne agevolano la pratica.

Questa modalità di investimento si colloca a metà tra il trading intraday e il buy and hold: in estrema sintesi, fare swing trading significa prendere una posizione in linea con il trend principale del sottostante, mantenendola per qualche giorno.

Questa metodologia operativa rappresenta il metodo più elastico di fare trading, una via di mezzo che cerca di eliminare le problematiche maggiori delle altre metodologie.

Dopo aver visto cos’è lo scalping, capiamo ora quali sono i vantaggi offerti dalla tecnica dello swing trading e analizziamone le differenze con le altre principali tecniche.

Swing trading, cos’è? Definizione e applicazione

Lo swing trading è quella tecnica di trading che permette di aprire una posizione su un certo mercato, short o long, e di chiuderla da lì a pochi giorni, catturando il sentiment che governa l’andamento delle quotazioni e la conseguente oscillazione dei prezzi attesa.

L’andamento delle quotazioni segue dei continui swing, rialzisti o ribassisti, che possono durare una o più giornate di mercato. Non si ha quindi un prezzo fisso, ma la propria posizione si adegua all’oscillazione dei prezzi.

Lo swing trader è colui che individua queste oscillazioni e “cavalca l’onda” per un periodo di tempo variabile, che non sia né troppo breve da limitarne i guadagni né troppo lungo da rischiare l’inversione.
In parole povere sfrutta il momento di trend favorevole per un breve periodo, per poi passare alla successiva possibilità di guadagno.

Nel grafico le linee verdi indicano gli swing da seguire con operazioni long.

Come si può facilmente notare, sul chart orario di Usd/Cad, inserito in un deciso uptrend, sono considerati segnali di ingresso tutti i test della SMA 200, che tradizionalmente fornisce un veloce colpo d’occhio al trend in corso.

Grazie alla sua liquidità, il Forex è il mercato ideale per praticare lo swing trading.

Swing trading: esempio pratico e mercato ideale

Per fare swing trading con successo è necessario individuare un mercato inserito in un deciso trend al rialzo o al ribasso.

Per questo motivo, le fasi di mercato laterali o di consolidamento dovrebbero venire scartate da chi vuole praticare lo swing trading.

Dal punto di vista del time-frame operativo, questo non dovrebbe mai essere inferiore a quello orario (H1). Tale scelta di fatto permette di avere una visione d’insieme della struttura grafica degli ultimi giorni.

In questo grafico giornaliero di Usd/Cad si nota come il cambio abbia essenzialmente seguito due grandi tendenze nel corso di 7 mesi.

Questo rappresenta lo scenario ideale: sia per quanto riguarda la fase bullish che quella bearish, i test della media mobile a 20 giorni rappresentano sempre valide occasioni operative. .

Swing trading: i vantaggi

Grazie all’elevata pianificazione richiesta per operare tramite lo swing trading, il numero di stop loss sarà inferiore rispetto alla modalità operativa intraday.

Il ritmo di trading è inoltre ideale, presente su base quotidiana ma meno intenso rispetto ad altri tipi di operatività.

Lo swing trading, infine, permette una maggiore elasticità. Nel trading di lungo periodo si cerca di prendere un movimento al ribasso o al rialzo e di entrare/uscire dalla posizione nei punti di massimo/minimo, nel tentativo di ampliare il più possibile le proprie prospettive di guadagno, viste le poche operazioni effettuate.

Con lo swing trading invece si punta ad una parte del movimento rialzista o ribassista, senza la necessità di comprare su un livello di minimo o di vendere su un livello di massimo, ma cercando semplicemente di seguire il movimento principale.

Swing Trading: il miglior modo di operare?

Le tecniche del trading sono molto personali e cambiano a seconda delle proprie attitudini. Ogni trader ha delle proprie idee del mercato e opera in base ad esse.
Di conseguenza non esistono delle modalità di operare che siano migliori delle altre, ma solo alcune che si adattano meglio al proprio stile.

Lo swing trading può essere una modalità perfetta per alcuni trader, ma del tutto inutile per altri. Quello che consigliamo è di operare in tale modalità soprattutto quando si è alle prime armi.
I trader inesperti possono infatti ottenere dei vantaggi da questo modo di investire.

Come abbiamo già accennato, questa operatività è particolarmente adatto al mercato del Forex. La grande volatilità del mercato e la sua liquidità permettono infatti di avere delle ottime possibilità di swing.

Iscriviti alla newsletter Formazione Finanziaria

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.