Quanto vale medaglia d’oro, argento e bronzo alle Olimpiadi

Alessandro Cipolla

4 Luglio 2021 - 06:30

condividi

Il valore di una medaglia d’oro, d’argento o di bronzo alle Olimpiadi Tokyo 2020 e i premi stanziati dal CONI per gli atleti italiani che riusciranno a salire sul podio.

Quanto vale medaglia d'oro, argento e bronzo alle Olimpiadi

Si avvicina il tanto atteso momento delle Olimpiadi Tokyo 2020 che, dopo lo slittamento di un anno a causa del Covid, si svolgeranno regolarmente in Giappone dal 24 luglio al 9 agosto.

I Giochi della XXXII Olimpiade anche in questo ugualmente travagliato 2021 sono stati a lungo in bilico sempre per colpa della pandemia, ma alla fine il CIO grazie agli sforzi organizzativi del governo giapponese è riuscito a confermare l’evento iridato.

Per quanto riguarda la comitiva azzurra, saranno oltre 340 gli atleti italiani in gara alle Olimpiadi di Tokyo impegnati in 34 discipline differenti. Un numero questo che però potrebbe aumentare nelle ultime gare di qualificazioni che ancora devono essere disputate.

Poche settimane prima dell’inizio dell’Olimpiade, la Giunta Nazionale del CONI ha anche stabilito i premi per chi riuscirà ad aggiudicarsi la medaglia d’oro, d’argento o di bronzo alle Olimpiadi.

Olimpiadi 2020: quanto vale la medaglia d’oro

Vincere la medaglia d’oro in una Olimpiade è il sogno del cassetto di chiunque pratichi uno sport. Anche solo il partecipare alla kermesse iridata può essere considerato il compimento della carriera di ogni atleta.

Oltre alla gloria, riuscire a primeggiare di una delle gare olimpiche può garantire anche un discreto guadagno, senza contare l’aumento di popolarità specie per gli atleti di quelle discipline che solitamente hanno molta meno visibilità.

In verità le medaglie d’oro usate per la premiazione sono fatte in gran parte in argento, a cui viene aggiunta poi una copertura di 6 grammi d’oro. Il loro valore quindi si dovrebbe aggirare sui 500 euro a medaglia.

Naturalmente il valore simbolico è di molto superiore a quello materiale, con i prezzi all’asta che possono arrivare anche a superare il milione di dollari. Decidere di separarsi da una medaglia olimpica è però molto raro.

Stando a quanto deliberato dal CONI, chi tra la comitiva azzurra alle Olimpiadi di Tokyo riuscirà a vincere una medaglia d’oro avrà un premio di 180.000 euro.

La medaglia d’argento

La medaglia d’argento, a differenza di quella d’oro, è fatta totalmente del suddetto metallo. Il suo valore di mercato di conseguenza è di poco superiore ai 250 euro.

Ben maggiore è il guadagno previsto dal CONI per chi a Tokyo riuscirà a portare a casa una medaglia d’argento: 90.000 euro è il premio in denaro stabilito dal nostro Comitato Olimpico.

La medaglia di bronzo

Anche la medaglia di bronzo non è fatta dello stesso materiale. Si tratta infatti di una lega di rame (90%) e zinco. Per questo motivo il suo valore materiale è irrisorio visto che si aggira sui 5 euro.

Un atleta italiano che alle Olimpiadi si piazzerà sul gradino più basso del podio, si potrà consolare però con il premio da 60.000 euro previsto dal CONI.

Argomenti

# Oro