Quanto costa un coniglio: prezzo di acquisto delle varie razze e costi di gestione

18 Dicembre 2021 - 19:06

condividi

Esistono molte razze di conigli, ma quanto costa acquistarle? Ecco tutto quello che devi sapere sulle spese iniziali e di mantenimento del coniglio.

Quanto costa un coniglio: prezzo di acquisto delle varie razze e costi di gestione

I conigli sono forse uno degli animali dall’aspetto più tenero al mondo. Scegliere di adottare o comprare un coniglio, come per qualsiasi altro animale, comporta una serie di responsabilità. Oltre al costo iniziale, più o meno alto in base alla razza, ci sono da tenere in considerazione i costi di mantenimento.

Meno costoso di un cane o un gatto, le spese per gestire un coniglio si avvicinano di più ai costi di un criceto.

Prima di portare in casa un coniglio bisogna preparare gli spazi. Infatti i conigli, anche se non sono roditori, hanno alcuni dei comportamenti riconducibili a questa classificazione. Vediamo quanto costa comprare un coniglio, a quanto ammontano le spese periodiche di mantenimento e tutto il resto.

Coniglio: quanto costano le varie razze?

Non tutte le razze di coniglio sono consigliabili per un primo acquisto, soprattutto se l’animale è un regalo per un bambino. A questo proposito sono molto più facili da gestire animali come cani e gatti.

Le razze di coniglio sono circa 43, ma per i principianti sono consigliate meno di 10. Vediamo quali sono e i relativi prezzi di acquisto:

  • il coniglio ariete (il prezzo varia dalla dimensione e dal colore del mantello) ha un costo che si aggira tra i 20 e i 100 euro;
  • coniglio olandese nano ha un costo di circa 20-50 euro;
  • coniglio nano ermellino ha un costo di media di 30 euro;
  • coniglio nano testa di leone ha un costo medio tra i 18 e i 35 euro.

Preparare la casa per l’arrivo di un coniglio

Anche preparare la casa per l’arrivo di un coniglio ha un costo. Prima di tutto bisogna pensare alla gabbietta, anche se il coniglio è un animale che dovrebbe essere libero di circolare h24. La gabbietta serve per metterlo in sicurezza quando ci sono ospiti, come zona per dormire e per fare i bisogni.

Il vero kit per i principianti è composto da:

  • gabbietta
  • lettiera (no sabbietta per gatti)
  • beverino e ciotolina
  • fieniera e fieno
  • spazzola o pettine con denti di metallo

La spesa iniziale varia molto a seconda della gabbietta, unico grande acquisto da fare. I prezzi per le gabbiette possono variare da un minimo di 30 euro per quelle più piccole e in plastica (solitamente vuote), a quelle su più piani, in legno e arredate che possono arrivare a costare anche fino a 200 euro.

Inoltre preparare la casa per il coniglio vuol dire preparare la propria casa alla presenza di un animale che ama rosicchiare tutto. Per questo bisogna:

  • proteggete i cavi elettrici con copricavi
  • chiudete la tavoletta del wc
  • delimitate l’accesso alle scale
  • alzate le tende di qualche centimetro
  • proteggere mobili antichi o costosi
  • alzare le piante dal pavimento

A quanto ammonta la spesa annuale per un coniglio?

Le spese annuali da tenere in considerazione sono relative non solo al cibo, ma anche alle spese mediche (vaccini e controlli) e alla manutenzione della gabbietta.

Il prezzo si aggira, in media, intorno ai 400-500 euro. Vediamo nel dettaglio:

  • cibo per un valore di 150 euro l’anno, pari a 400g di verdura al giorno;
  • visite veterinarie e vaccinazione annuale, costo 120 euro circa;
  • fieno (4 euro al kg) per 500g a settimana, costo annuale pari a 100 euro;
  • lettiera (15 euro 5kg) per 500g a settimana, pari a 90 euro all’anno.

Argomenti

# Costi

Iscriviti a Money.it