Perché i migliori trader utilizzano i grafici (e poche notizie)

L’analisi tecnica, l’utilizzo dei grafici, poche notizie: la miscela vincente per ascoltare i messaggi dei mercati finanziari

Perché i migliori trader utilizzano i grafici (e poche notizie)

Sebbene non garantiscano necessariamente scelte operative efficaci, i grafici possono essere considerati uno strumento fondamentale per fare trading online con un’ottica di breve periodo. La loro capacità di fornire elementi di informazione essenziali per muoversi correttamente tra i meandri dei mercati finanziari è fuori discussione, a patto di fare valutazioni a breve termine, ossia in un arco di tempo che va dai due giorni alle due settimane. Non di più. Quanto più ci spingiamo in avanti con le previsioni sull’andamento dei prezzi, tanto maggiore sarà la probabilità di sbagliare. Utilizzando i grafici è possibile controllare con più facilità l’immediato futuro. Ripeto, però, non bisogna spingersi troppo più in là con le prospettive.

I migliori trader, compresi quelli delle sale operative di grandi banche d’affari e fondi di investimento, lavorano quasi esclusivamente con i grafici. Ciò vuol dire far leva su strumenti come i supporti e le resistenze, l’analisi dei volumi, gli swing del prezzo, i breakout e così via. Così è possibile avere una buona accuratezza previsionale, disporre di un barometro dei mercati. E’ inutile andare alla ricerca di altri strumenti in grado di fornire certezze sui mercati finanziari. Semplicemente non esistono. In tal senso non può venirci incontro l’analisi fondamentale, né l’analisi quantitativa, né i più sofisticati algoritmi. Può accadere sempre di incorrere in sconfitte, a volte anche dolorose e perfino comprese in prolungati drawdown.

I trader che hanno avuto successo sanno che i grafici non mentono mai: aiutano a individuare il timing migliore e a ridurre i rischi. Consentono di valutare correttamente il rapporto rischio/rendimento. A volte le scelte derivanti dalla loro lettura risultano fallaci: ma non sono i grafici a sbagliare, bensì noi! Ciò è comunque normale, bisogna accettarlo. Guai poi a lavorare solo sulla pubblicazione di notizie: è la strada più semplice per terminare rapidamente il denaro sul conto, rischiando la deriva dell’overtrading, del day-trading e dello scalping. I migliori trader che lavorano con i grafici non utilizzano le notizie. Conoscono i rischi di una simile pratica, così preferiscono focalizzarsi solo sulle macro news con impatto eccezionale sui prezzi. A patto, però, che vi sia anche una conferma dai grafici. Sempre loro…

Alla prossima pillola!

Nicola D’Antuono

logo Scuola di Trading

La versione completa delle Pillole di Trading
è disponibile su Scuola di Trading a soli 10€ al mese


Il primo mese è gratuito, iscriviti su Scuoladitrading.it!

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.