Pensione nati 1960: quali possibilità di uscita?

Per chi è nato nel 1960 e nel 2020 ha compiuto i 60 anni di età, ci sono possibilità di pensionamento anticipato?

Pensione nati 1960: quali possibilità di uscita?

Accedere alla pensione anticipata per chi è nato nel 1960 non è soltanto una chimera ma una concreta possibilità, a patto di aver maturato un buon numero di anni di contributi poiché attualmente, non vi è una misura che prevede come requisito anagrafico di accesso i 60 anni.

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci scrive:

“Buon giorno.
Sono nata il 09.07.1960.
Ho iniziato a lavorare il 21.01.1981. Ho riscattato, sia ai fini della pensione che a quelli della liquidazione, un anno lavorativo precedente.
Quando potrò andare in pensione?
Attendo cortese riscontro”

Pensione anticipata nato 1960

Con 60 anni di età dovrebbe avere, considerando anche l’anno riscattato, 40 anni di contributi.

Purtroppo è troppo giovane per riuscire a centrare l’uscita con la quota 100 visto che alla scadenza della misura, fissata al 31 dicembre 2021, dovrebbe avere poco più di 61 anni e la misura ne richiede almeno 62.

In ogni caso può accedere al pensionamento al raggiungimento dei 41 anni e 10 mesi di contributi (aggiungendo, poi, una finestra di attesa di 3 mesi per la decorrenza del trattamento previdenziale) con la misura anticipata prevista dalla riforma Fornero.

In ogni caso per la riforma pensioni 2022 si sta parlando dell’attuazione di una misura che permetta maggiore flessibilità di uscita dopo la scadenza della quota 100 e potrebbe entrare in vigore, dal 1 gennaio 2022, una forma previdenziale che le permetta l’uscita anche prima del raggiungimento dei requisiti richiesti dall’anticipata ordinaria.

Per questo motivo le consiglio di attendere la riforma cui si sta lavorando per capire se c’è una possibilità di uscita, nel suo caso, prima del raggiungimento dei 41 anni e 10 mesi di contribuzione maturata; le consiglio sempre, però, di tener presenti le eventuali penalizzazioni che la nuova misura potrebbe prevedere visto che la pensione anticipata ordinaria non prevede alcuna decurtazione all’assegno previdenziale spettante.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Argomenti:

Pensione anticipata

Iscriviti alla newsletter

Money Stories