Pensione e prepensionamento nati 1956: quali sono le misure?

Vediamo quali possibilità di pensionamento ci sono per chi, nato nel 1956 svolge anche lavoro di cura come caregiver.

Pensione e prepensionamento nati 1956: quali sono le misure?

La normativa vigente nel nostra Paese permette con diverse misure il pensionamento anticipato rispetto ai 67 anni necessari per accedere alla pensione di vecchiaia. Non sempre tali misure sono accessibili da tutti perchè richiedono precisi requisiti contributivi ed anagrfici.

Rispondiamo ad una lettrice di Money.it che ci chiede:

“Grazie anzitutto per il vostro aiuto!
Sono nata nel 1956 e lavoro dal novembre 1972. Che tipo di pensione potrei ottenere? Potete darmi le varie opportunità tenendo conto che dal 1989 al 1996 non ho lavorato e che ho la 104 da 2 anni per Mia madre e ha 93 anni? Con il Covid ci sono delle novità a riguardo?Grazie mille”

Pensione e prepensionamento nati 1956

Premetto che fin da subito può presentare domanda per il prepensionamento con la quota 100 avendo abbondantemente raggiunto sia il requisito anagrafico che quello contributivo (62 anni di età con almeno 38 anni di contributi).

Avendo iniziato, poi, a lavorare a 16 anni rientra a pieno titolo nella categoria dei lavoratori precoci e potrebbe accedere, in qualità di caregiver, alla pensione quota 41.

Occorrono, per l’accesso almeno 41 anni di contributi e da quel che lei ha scritto presumo ne abbia maturati 40 anni (in ogni caso si faccia fare un conteggio del montante contributivo da un centro di assistenza fiscale per capire in realtà quanti contributi le mancano al raggiungimento dei 41 anni richiesti).

L’alternativa potrebbe essere quella di accedere alla pensione anticipata tradizionale che, per le donne, richiede 41 anni e 10 mesi di contributi.

In tutti e tre i casi il calcolo del suo assegno pensionistico non subirebbe penalizzazioni di sorta.

Per quanto riguarda, infine, la sua ultima domanda, il COVID-19 non ha apportato alcun cambiamento alle possibilità di accesso alla pensione anche se molto probabilmente entro la fine del 2021 dovrà entrare in vigore una nuova misura che vada a prendere il posto della quota 100.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories