Parrucchiere e barbiere in zona arancione sono aperti?

Laura Pellegrini

19 Gennaio 2021 - 12:12

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Posso andare dal parrucchiere o dal barbiere se sono in zona arancione? Posso spostarmi in un Comune diverso per raggiungere il parrucchiere? Ecco cosa dice il nuovo DPCM.

Parrucchiere e barbiere in zona arancione sono aperti?

La nuova suddivisione delle Regioni in zona gialla, arancione e rossa ha visto molti territori italiani entrare nella fascia di rischio intermedia. In zona arancione, però, sono previste alcune novità: ad esempio, i negozi possono restare aperti fino alle ore 20 garantendo un corretto flusso di clienti, opportunamente distanziati tra loro.

Anche i parrucchieri e i barbieri sono aperti nelle zone arancioni, ma molti cittadini si chiedono se è possibile cambiare Comune di residenza per poter raggiungere il parrucchiere di fiducia. In zona arancione, infatti, sono vietati gli spostamenti fuori Comune non comprovati da esigenze di studio, lavoro, motivi di salute o necessità.

Il DPCM del 16 gennaio, comunque, introduce alcune deroghe anche sugli spostamenti fuori Comune per usufruire di servizi non disponibili all’interno del Comune di residenza. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Zona arancione, si può andare da parrucchieri e barbieri?

Dopo il caos sulle nuove restrizioni e regole riguardanti i possibili spostamenti verso le seconde case, il Governo ha deciso di pubblicare una tabella aggiornata con le cose che si possono fare nelle diverse fasce di colore.

I parrucchieri e i barbieri rientrano nelle attività che possono tenere aperto anche in zona rossa, mentre in zona arancione sono aperti anche i negozi dal lunedì al venerdì. Nei centri commerciali, comunque, è sempre possibile andare dal parrucchiere anche nel weekend.

Per poter accedere ai saloni, comunque, è necessario garantire un flusso di clienti congruo al numero di persone che l’ambiente può accogliere. Occorre organizzare le prenotazioni e tenere il distanziamento necessario tra un cliente e l’altro. Per tutta la durata del trattamento è necessario indossare la mascherina (sia il cliente sia il parrucchiere).

Posso andare dal parrucchiere o dal barbiere fuori Comune?

Per quanto riguarda parrucchieri e barbieri, molti cittadini residenti in una Regione inserita in zona arancione si chiedono se è possibile andare dal parrucchiere di fiducia anche se è fuori Comune. Ebbene, grazie al chiarimento del Governo non ci sono più dubbi.

Il nuovo DPCM apre la possibilità del cliente di “recarsi nei centri di bellezza (parrucchieri, estetiste e tatuatori) che si trovano in altro Comune rispetto a quello di residenza, giustificata in funzione della ragionevole contiguità territoriale”. In altre parole, i cittadini possono spostarsi in un Comune differente da quello di residenza, ma confinante con esso, per raggiungere il proprio parrucchiere o barbiere di fiducia.

Occorre, comunque, portare con sé il modulo di autocertificazione da compilare nel momento in cui le Forze dell’Ordine fermeranno il cittadino per gli opportuni controlli.

Argomenti

# DPCM

Iscriviti alla newsletter

Money Stories