Quanto guadagna Paolo Sorrentino: patrimoni e incassi del noto regista

Giorgia Bonamoneta

12/09/2021

12/09/2021 - 12:32

condividi

Chi è Paolo Sorrentino che si è aggiudicato il Leone d’Argento alla Mostra del Cinema di Venezia per “È stata la mano di Dio”? Qual è il suo patrimonio e quanto incassano i suoi film?

Quanto guadagna Paolo Sorrentino: patrimoni e incassi del noto regista

Quando si deve stilare una classifica dei registi più influenti d’Italia il nome di Paolo Sorrentino non può mancare. Non è soltanto il regista di uno di quei film che segnano un punto di svolta nel panorama cinematografico - stiamo parlando de “La grande bellezza” - ma è anche uno sceneggiatore e scrittore che ha saputo farsi largo oltre i confini italici.

In questi giorni, con l’annuale Mostra del Cinema di Venezia in corso arrivata alla sua 78 esima edizione, il nome di Paolo Sorrentino è stato più volte citato come possibile vincitore del Leone d’Argento. Premio che alla fine, tra le molte valide proposte, è stato vinto proprio dal regista italiano per la sua ultima fatica d’autore: “È stata la mano di Dio”.

Forse è ridondante ripetere chi è Paolo Sorrentino, ma è giusto omaggiare il regista anche in questa sede. Quindi rispondiamo alla domanda: chi è Paolo Sorrentino e quando vale il suo patrimonio come regista?

Paolo Sorrentino: la biografia:

Paolo Sorrentino, 51 anni, si è da poco aggiudicato il prestigioso premio della giuria della Mostra del Cinema di Venezia. Alla cerimonia sono arrivate parole commosse dovute anche al genere e al racconto del film vincitore del Leone d’Argento: “È stata la mano di Dio”. Ma chi è Paolo Sorrentino?

Paolo Sorrentino nasce a Napoli, nel quartiere Vomero, il 31 maggio 1970. In questo quartiere cresce e affronta l’infanzia non certo facile. Infatti a 16 anni perde entrambi i genitori. Giunto all’età dell’università decide di studiare Economia e Commercio, ma ben presto imbocca la via del cinema.

Paolo Sorrentino: la carriera cinematografica

Inizia a lavorare come assistente alla regia per Enzo Decaro, con I ladri di futuro nel 1991. Poi lavora come ispettore di produzione, aiuto-regista e sceneggiatore. Il primo vero lavoro scritto e diretto da Sorrentino sarà il cortometraggio L’amore non ha confini del 1998.

È con i lungometraggi che Sorrentino inizia a farsi conoscere davvero, come nel 2001 quando presentò al Festival di Venezia L’uomo in più, che vinse svariati premi oltre alle tre candidature al David di Donatello 2002. Inizia da questo film la collaborazione artistica con Toni Servillo, protagonista in seguito di una delle opere più note di Paolo Sorrentino.

I premi:

  • quattro European Film Awards
  • un Premio BAFTA
  • cinque David di Donatello
  • otto Nastri d’argento
  • “Premio della giuria” per Il divo
  • Oscar per “miglior film straniero” per La grande bellezza (oltre a una serie di altri premi)

Film come regista e sceneggiatore:

  • L’amore non ha confini (1998)
  • L’uomo in più (2001)
  • Le conseguenze dell’amore (2004)
  • L’amico di famiglia (2006)
  • Il divo (2008)
  • This Must Be the Place (2011)
  • La grande bellezza (2013)
  • Youth - La giovinezza (2015)
  • Loro (2018)
  • È stata la mano di Dio (2021) - Leone d’argento a Venezia 2021

Patrimonio e incassi del regista

La fama internazionale non è solo una spilla da appuntare sul petto, infatti questa equivale a un maggior incasso. Non solo il successo dei Box Office italiani, ma anche di quelli stranieri e in particolare di quelli americani, dove con solo La grande bellezza si è portato a casa 2 milioni di euro.

Non conosciamo ovviamente lo stipendio del regista, ma nel suo caso si parla di un patrimonio milionario. Una gran parte possiamo dire che è dovuta a La grande bellezza? Forse.

La grande bellezza ha incassato solo in Italia più di 8 milioni di euro, che su un costo complessivo di produzione di 9 milioni può non sembrare un grande successo. In realtà la pellicola è stata vista in tutto il mondo e commercializzata negli anni a seguire grazie anche alla vittoria dell’Oscar come miglior film straniero nel 2014.

In totale un solo film, nel corso degli anni, ha fatto incassare più di 24 milioni di euro, ripagando decisamente il suo costo.

Argomenti

# cinema

Iscriviti a Money.it