Ecco svelata Kia Sportage nella sua versione europea in vista dell’anteprima mondiale al Salone dell’auto di Monaco IAA.

La quinta generazione del SUV Kia Sportage è stata progettata specificamente per l’Europa. Pur assomigliando al modello globale, presentato all’inizio di luglio, è in realtà più corto di ben 133 mm per una lunghezza complessiva di 4.51 m. Il frontale è imponente con le luci dlr LED disposte in verticale a fiancheggiare la griglia «tiger nose» del marchio coreano. Su Kia Sportage si nota subito il nuovo logo del costruttore coreano con questo modello che sarà il primo in gamma a portarlo su strada.

Sulla fiancata spiccano i cerchi in lega con grandezze disponibili da 17 a 19" e il tetto nero a contrasto con la carrozzeria che contribuisce ad «abbassare» visivamente l’auto. Nel retro è molto scenografico il lungo fanale LED che abbraccia tutto il baule senza soluzione di continuità.

Interni della Kia Sportage 2021 Interni della Kia Sportage 2021 Fonte: Kia

Gli interni di Kia Sportage 2021

Rivoluzione anche all’interno del nuovo Kia Sportage che sfoggia un grande schermo touchscreen curvo da 12,3 pollici per il sistema di infotainment. Dietro al volante si nota un generoso quadro strumenti digitale anche lui da 12,3 pollici. Grazie al modulo dedicato il SUV è connesso ad internet garantendo l’accesso ad una serie di servizi in tempo reale come il meteo e le info sul traffico.
La vettura supporta inoltre gli aggiornamenti da remoto così come il mirroring Apple Car Play e Android Auto.

La piattaforma N3 di Kia è progettata per essere rigida e leggera, migliorando la tenuta di strada e rendendo il SUV particolarmente sicuro. Il nuovo Kia Sportage è quindi dotato di tutti i più avanzati sistemi ADAS tra i quali: riconoscimento segnali stradali, cruise control adattivo, sensore angolo cieco, mantenimento attivo della corsia e sensore per il traffico posteriore.

Retro della Kia Sportage 2021 Retro della Kia Sportage 2021 Fonte: Kia

I motori: diesel e tanti ibridi

Ricca l’offerta sul fronte delle motorizzazioni con il nuovo Kia Sportage che propone un diesel e tanti ibridi dal mild al PHEV.

Il motore diesel a quattro cilindri 1.6 offre una potenza di 115 CV (84 kW) ma ci sarà anche una versione più rotonda da 136 CV (100 kW). Questa motorizzazione dispone della nuova tecnologia di controllo attivo delle emissioni SCR per ridurre in maniera sensibile le emissioni nocive di NOx.

Il modello mild-hybrid sfrutta un motore benzina 1.6 a quattro cilindri T-GDI, che può erogare, a seconda della versione scelta,150 CV (110 kW) o 180 CV (132 kW).

Seconda opzione nella gamma ibrida è il full hybrid. Questo powertrain impiega lo stesso propulsore T-GDI collegato ad un motore elettrico da 44,2 kW e ad una batteria da 1,49 kWh. Come per la «sorella» Hyundai Tucson la potenza complessiva di sistema è di 230 CV (169 kW).

Al vertice della gamma del nuovo Kia Sportage c’è la versione ibrida ricaricabile PHEV che adotta un benzina 1.6 T-GDI abbinato ad un motore elettrico con trazione a magnete permanente da 66,9 kW. Il sistema è collegato inoltre ad un pacco batterie agli ioni di litio da 13,8 kWh. Nel complesso, il nuovo Kia Sportage ibrido ricaricabile produce ben 265 CV (195 kW).