Neon Genesis Evangelion: nuovo doppiaggio su Netflix senza Cannarsi

Arriva il nuovo doppiaggio italiano di Neon Genesis Evangelion su Netflix: la nuova versione riporta il termine angeli al posto di apostoli ed esclude Cannarsi. Ecco cosa cambia.

Neon Genesis Evangelion: nuovo doppiaggio su Netflix senza Cannarsi

Neon Genesis Evangelion torna su Netflix con un nuovo doppiaggio italiano: dopo lo scandalo che aveva fatto infuriare i fan dell’anime cult del 1995, la serie torna nel catalogo con un nuovo adattamento rivisto e corretto senza il contributo del direttore Gualtiero Cannarsi.

Com’è il nuovo doppiaggio di Evangelion su Netflix? L’adattamento è disponibile da oggi 6 luglio su Netflix dopo un lungo anno di attesa da quando lo scorso anno fu rimossa la versione aggiornata che fece infuriare gli spettatori tra frasi senza senso e termini fondamentali rivisitati in una forma più aderente all’originale (su tutti “apostolo” al posto di “angelo” per le creature che minacciano l’esistenza dei protagonisti).

Neon Genesis Evangelion: cosa cambia nel nuovo doppiaggio italiano su Netflix

Netflix si è presa ben 12 mesi per riscrivere e riadattare nella nuova versione il doppiaggio di Neon Genesis Evangelion, un’impresa che non è stata frutto di un grande annuncio (nonostante la mole di proteste che in questo stesso periodo investì i fan della serie) ma di un lavoro silenzioso che in queste ore appare all’interno dei vari episodi disponibili sulla popolare piattaforma streaming.

Il cast è confermato rispetto alla versione precedente ma cambiano i nomi dietro l’adattamento italiano: Laura Cosenza si è occupata dei dialoghi italiani mentre Roberto Stocchi ne ha curato la direzione.

I dialoghi attualmente sembrano essere stati adattati in modo soddisfacente, secondo le prime reazioni sparse per il web, e anche il termine “angeli” viene reintrodotto al posto di apostoli che, seppur più fedele all’adattamento giapponese, risultava poco adatto al contesto della storia raccontata in italiano.

Sparisce la firma e la mano di Gualtiero Cannarsi: il traduttore aveva generato diverso malcontento negli scorsi anni occupandosi degli adattamenti dei film dello Studio Ghibli e l’apice del malcontento dei fan del mondo anime era stato raggiunto l’anno scorso con la nuova versione di Evangelion.

Le lamentele, e i meme derivati, avevano fatto prendere la decisione a Netflix di rimuovere questa versione (con diversi spezzoni al limite dell’incomprensibile) pubblicando un post di scuse con cui si annunciavano provvedimenti. Ora la nuova versione è finalmente selezionabile tramite un semplice cambio lingua dal menù principale, mentre per il doppiaggio originale di fine anni novanta è necessario rivolgersi allo streaming illegale.

Argomenti:

Netflix Streaming

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories