Migliori cuffie wireless e auricolari bluetooth: guida all’acquisto

Claudia Mustillo

6 Novembre 2021 - 15:28

condividi

Migliori cuffie wireless e auricolari bluetooth. Ecco cosa valutare prima dell’acquisto e quali sono disponibili online.

Migliori cuffie wireless e auricolari bluetooth: guida all'acquisto

Scegliere le cuffie o gli auricolari da acquistare non è semplice come sembra. Il mercato è davvero ricco di offerte e bisogna fare attenzione perché il rischio di scegliere un prodotto poco valido è sempre dietro l’angolo. Ecco una breve guida all’acquisto per evitare di sbagliare prodotto.

Sicuramente la prima cosa da valutare è l’utilizzo che bisogna fare delle cuffie o degli auricolari perché questo permette di comprendere su quali tipologia e quali caratteristiche orientarsi. Per esempio se si stanno cercando delle nuove cuffie per ascoltare la musica comodamente a casa oppure per parlare mentre si cammina o si è nel traffico della città sicuramente si stanno cercando due prodotti diversi.

Tipi di cuffie o auricolari

Una volta esaminato il bisogno, si può procedere con la scelta della tipologia di auricolare o cuffia preferita. In particolare è possibile optare per:

  • in-ear, ossia le più diffuse oggi. Si tratta di auricolari che si inseriscono facilmente all’interno dell’orecchio e che favoriscono l’ascolto in mobilità. La caratteristica principale della cuffia in-ear è che è facilmente trasportabile, viste le piccole dimensioni, ed è comoda per tutti i giorni ma anche per quando si viaggia. Di contro, ovviamente si perde in qualità di audio che non sarà mai al livello di cuffie on-hear oppure over-hear.
  • on-ear, anche queste abbastanza diffuse, si appoggiano direttamente sui padiglioni auricolari e hanno dimensioni più grandi rispetto a quelle degli auricolari in-ear.
  • over-ear, si caratterizzano per un head set grande e senza dubbio comodo. Si compongono da ampi padiglioni che aiutano a ridurre il rumore esterno e che avvolgono le orecchie di chi ascolta in modo completo. Sono le cuffie che, senza dubbio, garantiscono un comfort maggiore e una maggiore qualità. Di contro sono sicuramente poco comode per la vita di tutti i giorni, vista la dimensione.

La tipologia delle cuffie deve chiaramente essere scelta in base all’utilizzo che si deve fare di queste, ma anche in base al gusto personale. In moltissimi, negli ultimi tempi, hanno iniziato a utilizzare cuffie over-hair come auricolari anche da passeggio.

A queste caratteristiche, si affiancano anche quelle più tecniche come per esempio:

  • la sensibilità, ossia la pressione acustica espressa dalle cuffie in relazione alla tensione applicata. Questa è misurata in Decibel (dB) e il valore determina il massimo livello di suono riproducibile in maniera fedele. Quindi più è alto il valore in dB più sarà elevato il volume di suono riprodotto senza distorsioni. Il valore per una buona cuffia è di 85 dB, almeno.
  • i driver, convertono il segnale elettrico in suono. Vengono utilizzati diversi tipi di driver dai produttori (a bobina, a struttura bilanciata, i driver elettrostatici o ancora quelli magnetici planari) e ognuno di questi si caratterizza e si differenzia nel rendere il suono più limpido.
  • apertura o chiusura, le cuffie possono caratterizzarsi per una struttura aperta o chiusa. In caso di struttura aperta questo significa che il retro dei padiglioni è aperto e questo consente al suono di uscire all’esterno per creare una sensazione più naturale. D’altra parte però in questo modo non viene garantito un buon isolamento e anche i bassi non rendono al massimo. Le cuffie chiuse, invece, isolano l’ascoltatore e limitano al massimo la dispersione del suono, ma questo apparirà meno naturale.
  • cancellazione del rumore, importantissima soprattutto quando si vogliono utilizzare le cuffie in giro, per strada, in stazione o nel mezzo del traffico in città. Quando c’è questa caratteristica il rumore esterno viene captato e riprodotto in controfase in modo da annullarlo completamente.

Migliori cuffie wireless e auricolari bluetooth

Una volta scelto l’utilizzo e la tipologia preferita per le cuffie wireless o gli auricolari bluetooth, non rimane che valutare i migliori disponibili sul mercato e prendere una decisione.

Il primo modello, anche se non è wireless, è over-ear. OneOdio Cuffie di Studio Pro 10 sono une cuffie professionali per DJ con bassi dinamici.Il driver di neodimio da 50 mm riproduce tutte le dinamiche della musica, fornendo agli appassionati di DJ gli alti chiari, i medi confortevoli e i bassi profondi e nitidi di cui hanno bisogno.

Le cuffie Sony WH-CH510 sono leggere, hanno una batteria di lunga durata e permettono di ascoltare musica tutto il giorno con un audio di qualità.

L’auricolare bluetooth HOMSCAM T13 è dotato dell’ultimo altoparlante Horn a bobina mobile con un più grande driver dinamico, offre bassi profondi e alti cristallini. Il microfono ad alta definizione incorporato garantisce la qualità delle chiamate e una trasmissione stabile, offre un perfetto suono immersivo.

Utilizzate da tantissimi e tra le più vendute le AirPods garantiscono 24 ore di ascolto. Due microfoni beamforming, Due sensori ottici, Accelerometro di movimento, Accelerometro vocale.

Fino a 8 ore di ascolto. Chiamate di alta qualità e interazione con l’assistente vocale grazie ai microfoni integrati.

Auricolari comodi e sicuri anche in movimento. Suono realistico Bose: percepisci la musica come se stessi assistendo a un’esibizione dal vivo.

Ascolta anche i minimi dettagli delle tue canzoni preferite con le cuffie Bose. Cancellazione del rumore: doppi microfoni di rilevamento del rumore rilevano e filtrano fino al 95% del suono ambientale.

Iscriviti a Money.it