Forex: le valute che hanno guadagnato di più durante il lockdown

Mercato forex e lockdown: analisi delle principali valute dei paesi G10. Chi ci ha guadagnato di più?

Forex: le valute che hanno guadagnato di più durante il lockdown

Il recente periodo di lockdown ha portato molta volatilità nei mercati finanziari. Come conseguenza gli operatori, impauriti dagli effetti economici sui loro investimenti, hanno smobilizzato le asset class che avevano in portafoglio facendo diminuire il loro prezzo.

La maggiore volatilità registrata sul comporto azionario si è in parte riversata sul mercato Forex determinando variazioni consistenti del prezzo delle valute.

Quali sono le valute che hanno beneficiato di più da questo periodo di lockdown?

Le valute del G10 durante il periodo di lockdown

Il G10 è un’organizzazione fondata nel 1964 e composta dalle 10 maggiori potenze capitalistiche mondiali, quali paesi europei come Italia, Francia, Germania, Belgio, Olanda e Svezia da paesi come il Regno Unito il Giappone gli Stati Uniti e il Canada.

Il suo compito è quello di gestire le valute a livello globale. Nel 1973, i paesi del G10 sancirono la svalutazione del dollaro rispetto al oro e gli altri cambi fissi con le altre valute determinando la fine del periodo di cambi fissi.

Durante la pandemia di COVID-19 che ha avuto inizio lo scorso marzo, tutti i paesi membri hanno subito le conseguenze economiche delle misure restrittive messe in atto per contenere gli effetti della pandemia tra la popolazione globale.

Queste misure, oltre a comportare la chiusura temporanea di attività economiche, hanno portato un’elevata volatilità nei mercati finanziari.

Gli investitori, impauriti dalle conseguenze economiche del COVID-19, hanno venduto gli asset class che avevano in portafoglio determinando una forte riduzione di prezzo.

La volatilità presente nel settore azionario ha interessato anche il mercato Forex con particolare riferimento per le valute dei paesi del G10 in quanto rappresentano le valute più scambiate a livello globale.

Dai dati sui tassi di cambio delle valute utilizzate dai paesi del G10 dal 31 marzo 2020 in poi si può vedere che:

  • l’euro è la valuta che ha recuperato più terreno rispetto alle principali valute globali con una performance superiore al 2%;
  • il tasso di cambio tra dollaro USA e dollaro canadese è il tasso di cambio con una valuta diversa dall’euro che ha fatto registrare la variazione più elevata in valore assoluto tra fine marzo ad oggi registrando una variazione vicina al 5%;
  • la sterlina, complice l’incertezza sull’accordo Brexit, ha perso terreno su tutte le valute dei paesi del G10. L’unica valuta contro cui ha recuperato valore è il dollaro;
  • lo yen si conferma valuta rifugio e perde valore rispetto all’euro, alla sterlina britannica e alla corona svedese, ma si apprezza rispetto al dollaro USA e al dollaro canadese;
  • la corona svedese è la valuta che ha fatto registrare i guadagni maggiori con il cambio contro le altre valute dei paesi del G10 sfiorando quota 7% contro il dollaro USA da fine marzo.


Variazione tassi di cambio contro euro 23/06/2020 -31/03/2020 1=Euro \CHF 2=Euro\GBP 3= Euro\YEN 4=Euro\USD 5=Euro\CAD

Variazione tassi di cambio contro dollaro canadese 23/06/2020 -31/03/2020 1=USD\CAD 2=Euro\CAD 3= GBP\CAD 4=YEN\CAD 5=CHF\CAD

Variazione tassi di cambio contro sterlina 23/06/2020 -31/03/2020 1=Euro \GBP 2=GBP\USD 3= GBP\YEN 4=GBP\CAD 5=GBP\CHF

Variazione tassi di cambio contro Yen giapponese 23/06/2020 -31/03/2020 1=CHF\YEN 2=CHF\CAD 3= CHF\USD 4=CHF\GBP 5=EUR\CHF

Variazione tassi di cambio contro dollaro USA 23/06/2020 -31/03/2020 1=Euro \USD 2=USD\YEN 3= USD\YEN 4=GBP\USD 5=CHF\USD

Variazione tassi di cambio contro dollaro USA 23/06/2020 -31/03/2020 1=SEK \USD 2=SEK\EUR 3= SEK\YEN 4=SEK\CAD 5=SEK\GBP 6=SEK\CHF

La riduzione del prezzo del petrolio durante il periodo di lockdown si è unito alle tensioni geopolitiche con la Cina e ha pesato sul dollaro USA e sul dollaro canadese.

Chi ha potuto godere delle litigiosità tra Stati Uniti e Cina e dal crollo del prezzo del petrolio è la moneta unica, l’unica valuta dei paesi del G10 ad aver incrementato il suo valore nei confronti delle altre valute più scambiate a livello globale quali yen, dollaro USA e sterlina, anche se si è indebolita nei confronti della corona svedese.

Il guadagno maggiore dell’euro è stato fatto registrare con il dollaro USA. La moneta unica ha guadagnato il 2,64% del valore rispetto al biglietto verde.

Da notare la performance fatta registrare dello yen giapponese.
La moneta nipponica ha guadagnato solamente con le valute dell’America del Nord, facendo registrare nei cambi con le valute europee dei segnali di indebolimento.

Euro: nuova valuta di riserva?

Nonostante il trend positivo fatto registrare dalla moneta del vecchio continente nel periodo di lockdown, il dollaro rimane ancora la valuta di riserva a livello globale, rappresentando una fetta pari all’89% degli scambi in valuta a livello globale.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

Termina il 07/12/2020

Come passerai questo Natale?

479 voti

VOTA ORA