Mascherina fa appannare gli occhiali: 4 trucchi per evitarlo

Marta Tedesco

10/04/2020

Per chi indossa gli occhiali usare la mascherina per uscire di casa può essere un problema. Il fiato infatti fa appannare le lenti. Ecco i metodi per evitare che questo accasa.

Chi porta gli occhiali lo sa: lenti e mascherina anti-contagio non vanno d’accordo. Che si tratti di mascherine usa e getta o di quelle ffp1, ffp2 o ffp3, le persone con gli occhiali riscontrano un disagio diffuso: il fiato li fa appannare.

La mascherina infatti dirige il respiro caldo verso gli occhiali, creando condensa e goccioline sulle lenti. Questo obbliga le persone a togliersi gli occhiali per pulirli o a spostare la mascherina dal viso, correndo però dei rischi.

Tanti sono i tutorial che spiegano come fare da soli le mascherine, dato che se ne registra una scarsità nei punti vendita e online. Vi sono anche consigli su come disinfettarle per poterle riutilizzare. Ora invece si parlerà dei trucchi per non far appannare gli occhiali. Ecco quali sono.

Lavare gli occhiali con acqua e sapone

Il primo consiglio arriva da uno studio pubblicato nel 2011 sulla rivista medica Annals of the Royal College of Surgeons of England. La ricerca ha rivelato che i medici con gli occhiali, con il problema delle lenti appannate a causa delle maschere chirurgiche, hanno risolto lavando le lenti con sapone e acqua.

Sull’articolo si può leggere che l’operazione va eseguita appena prima di indossare il dispositivo medico. In primo luogo è necessario lavare gli occhiali con acqua e sapone e in seguito eliminarne l’eccesso. Bisogna poi lasciare asciugare gli occhiali all’aria o usare un panno morbido. Questo metodo non garantisce una lunga durata, dovrebbe infatti funzionare solo alcune ore prima di dover lavare nuovamente le lenti con la stessa soluzione.

Piegare la parte superiore della maschera

Anche il Dipartimento della Polizia Metropolitana di Tokyo è intervenuto per dare consigli agli ipovedenti. Uno è quello di piegare la parte superiore della maschera di un quarto prima di indossarla. Quest’operazione permette di creare maggiore spazio per far uscire il respiro dalla mascherina prima che venga a contatto con gli occhiali.

L’unico aspetto negativo è che questo metodo riduce le dimensioni del dispositivo. I bordi di una mascherina facciale infatti dovrebbero sempre adattarsi perfettamente al viso e coprire completamente naso e bocca. Piegando la maschera si potrebbe incorrere in qualche problema di sicurezza. In più, questo trucco è valido solo per le maschere adattabili, come quelle chirurgiche. Non si può applicare invece su quelle con il nasello in metallo.

Attaccare un tessuto nella parte superiore della maschera

Il Dipartimento di Polizia di Tokyo ha fornito un altro metodo sicuro ed efficace. Si può utilizzare un fazzoletto di carta da piegare e appoggiare sul lembo superiore della maschera.

In questo modo, se posizionato bene, il fazzoletto andrà ad aderire bene sopra il naso evitando così che si crei la condensa sulle lenti. Questo trucco è utile non solo per le tradizionali mascherine chirurgiche, ma anche per quelle ffp1, ffp2 e ffp3.

Spray antiappannante

Un altro metodo, anche se ritenuto non troppo efficace, è quello di applicare sulle lenti degli occhiali uno spray antiappannante. Ne fanno uso, per lo stesso problema, coloro che praticano sport subacquei o snorkeling, su maschere e occhialini da nuoto, ma anche chi indossa maschere da sci e o i motociclisti per le visiere.

Per ottenere un buon risultato con questo prodotto, ecco i passaggi da seguire:

  • Applicare sulle lenti degli occhiali lo spray antiappannante;
  • Lasciare agire il prodotto per qualche minuto;
  • Risciacquare gli occhiali sotto l’acqua;
  • Se necessario, ripetere l’operazione più volte.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo