La Luna sta arrugginendo? La scoperta della NASA

La Luna sta arrugginendo? Tracce di ematite, un composto simile alla ruggine, sono state trovate sul nostro satellite. Ma senza acqua e ossigeno com’è possibile?

La Luna sta arrugginendo? La scoperta della NASA

La Luna sta arrugginendo? La scoperta di ruggine sul suolo lunare è stata fatta dagli scienziati della NASA grazie ai campioni raccolti dall’Indian Space Reaserch Organization traimte la sonda Chandrayaan-1 orbiter.

Tracce di ematite sono state rintracciate sul suolo lunare: si tratta di un composto simile alla ruggine e che proverebbero l’arrugginimento della Luna. Fin qua nulla di straordinario, se non fosse che per formarsi ci sarebbe bisogno di ossigeno e acqua. Ma, come sappiamo, non ci sono questi due elementi sulla Luna. E allora com’è possibile trovare la ruggine sul nostro prezioso satellite? Ecco cosa hanno scoperto gli scienziati.

Ruggine sulla Luna? La risposta degli scienziati

Sono diversi i studi risalenti agli anni passati che hanno analizzato e raccolto diverse prove in grado di dimostrare la presenza dell’acqua sulla Luna: si tratterebbe di forme ghiacciate del prezioso liquido necessario a innescare la vita sul nostro pianeta.

Il Moon Mineralogy Mapper, uno strumento progettato dalla NASA, ha permesso di individuare le tracce di ematite (ovvero il minerale simile alla ruggine) attraverso delle immagini iperspettrali. La definizione finale di ematite è stata data dal team di scienziati guidato dall’hawaiano Shuai Li mentre studiavano alcune rocce lunari situate nei depositi di ghiaccio polari della Luna.

Le analisi hanno determinato con esattezza la presenza di ematite e gli scienziati si sono detti quasi sconcertati alla scoperta dell’effettiva presenza del minerale sul satellite. La ruggine in questione si troverebbe principalmente sul lato esposto della Luna alla Terra e questo determinerebbe la presenza del minerale sul satellite, venendo causato dall’ossigeno atmosferico del nostro pianeta soffiato dal cosiddetto vento solare.

Come sottolineato dai ricercatori del Jet Propulsion Laboratory:

“All’inizio non ci credevo affatto. L’ematite, in base alle condizioni note, non si sarebbe mai dovuta formare sulla Luna...ma da quando abbiamo scoperto acqua sulla Luna in forma ghiacciata, abbiamo iniziato a presumere che ci potesse essere una maggiore varietà di minerali se quest’acqua fosse mai stata in grado di interagire con le rocce lunari.”

Argomenti:

Spazio Luna

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories