Ci sono grossi problemi per Honda nel Regno Unito. Infatti nelle scorse ore la casa automobilistica giapponese ha comunicato di essere costretta ad interrompere completamente la produzione nella sua fabbrica di Swindon per un problema al momento irrisolvibile.

Honda costretta a fermare la produzione nel suo stabilimento di Swindon

Infatti Honda deve fare i conti con la mancanza di componenti per la produzione delle sue auto nello stabilimento inglese che di fatto rendono impossibile la realizzazione dei suoi modelli in questo momento.

L’azienda giapponese ha detto ai dipendenti che la congestione nei porti del Regno Unito sta causando un «ritardo delle parti legate al trasporto». Come la maggior parte dei produttori, Honda utilizza un metodo di produzione just-in-time, in base al quale le parti vengono consegnate esattamente quando sono richieste.

Mancano componenti per poter continuare a costruire auto nella fabbrica

Con un comunicato che è stato pubblicato nelle scorse ore Honda ha confermato il problema ma ha anche detto che spera di risolvere la situazione in breve tempo per poter così riprendere a produrre le sue auto il prima possibile.

A quanto pare i porti container del Regno Unito, compresi Felixstowe, Southampton e London Gateway, siano fortemente congestionati. Questo a causa delle imminenti festività natalizie che hanno portato ad un numero di ordini molto alti.

Oltre a questo si pensa che la congestione sia dovuta al fatto che molte aziende stanno facendo il pieno di componenti prima che il periodo di transizione della Brexit termini il 1 ° gennaio.

Vedremo dunque se questo grosso problema di Honda che per il momento non è nelle condizioni di produrre nuove auto nel suo stabilimento di Swindon nel Regno Unito sarà risolto in breve tempo.