Google annuncia Google Fit: una app per tracciare l’attività fisica

Nel corso della Google I/O il colosso di Mountain View ha lanciato Google Fit ovvero una piattaforma in grado di monitorare le attività fisiche

Durante il tradizionale Google I/O, la conferenza annuale che si tiene a San Francisco, dedicata principalmente agli sviluppatori, dove l’azienda presenta tutte le novità che caratterizzeranno le future versioni software dei prodotti Google, il colosso di Mountain View ha annunciato la nascita di Google Fit un software di fitness tracking. Con questo passo sancendo, di fatto, l’ingresso diretto nel mercato dell’ health monitoring, il controllo dello stato di salute, lanciando, allo stesso tempo, la sfida ad Health Kit, l’omologa applicazione di casa Apple.

Google Fit è una piattaforma in grado di monitorare costantemente le attività fisiche di chi utilizza l’applicazione, o altre applicazioni realizzate da Google e non solo, perfino durante le ore di sonno. Una app, che poi è un sistema integrato di monitoraggio, chiara, capace di fornire agli utenti un quadro a 360 gradi del proprio stato di salute. E che, inutile dirlo, non intende sostitursi all’attivtà del medico. 

Google Fit dispone, dunque, di una piattaforma in grado di aggregare tutti i dati relativi al proprio stato di salute e che l’utente potrà scegliere, o meno, di condividere con altri utenti. Dati che, a dire di Google, possono essere cancellati in qualsiasi momento proprio per garantire la privacy dell’utilizzatore finale della app. Un unico ambiente in cui confluiscono le informazioni raccolte, qualunque sia stata l’app usata per tracciarle e i sensori per rilevarle. Proprio per questo motivo Google ha avviato una serie di partnership (con la Nike e l’Adidas ad esempio) per rendere compatibile l’applicazione con i devices già esistenti in commercio, ad esempio con i braccialetti prodotti proprio dalla Nike. 
La Adidas, dal canto suo, ha reso noto il rilascio delle API per consentire lo sviluppo di applicazioni prodotte da terze parti, proprio come quella di Google, che usano i propri accessori come sensori di rilevazione delle attività fisiche. Anche Intel, Lg e Motorola hanno annunciato il rilascio di kit di sviluppo per Google Fit entro le prossime settimane.

Google ha annunciato che Google Fit sarà integrata nel prossimo sistema operativo Android L. 
Ellie Powers, Google Product Manager, proprio nel corso della conferenza, ha dimostrato le ampie capacità di interazione e di efficacia di Google Fit usandola insieme sia a Noom, applicazione prodotta dalla omonima azienda, sia con la Withings Scale, una bilancia realizzata dalla Withings, entrambi prodotti atti a misurare in maniera accurata il peso e ne controllano la perdita o meno.

Con questo prodotto, dunque, anche Google dimostra il legame stretto, ormai, tra i dispositivi mobili ed il controllo del nostro stato di salute.


Iscriviti alla newsletter Tecnologia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \