Google regala 2GB di storage su Drive: ecco come riceverli

Simone Traversa

9 Febbraio 2016 - 17:01

Continua la tradizione di Google di regalare spazio di archiviazione per la piattaforma Drive, oggi sono in regalo 2GB: ecco come fare per ottenerli.

Google regala 2GB di storage su Drive: ecco come riceverli

Volete ottenere 2GB di spazio di archiviazione gratuiti per Google Drive?

Allora oggi potrebbe essere la vostra giornata fortunata perché Google sta regalando 2GB di spazio di archiviazione, e per ottenerli basta seguire una procedura semplicissima.

Questa di Google è pressoché ormai una tradizione, infatti anche l’anno scorso Google aveva proposto una promozione simile.

Vediamo cosa bisogna fare allora per ottenere gratis 2GB di spazio di archiviazione su Google Drive.

Come ottenere 2GB gratuiti per Google Drive

È molto semplice ottenere i 2GB messi a disposizione gratuitamente dal team Google.

Non dovete far altro che seguire le procedure per la conferma di sicurezza del vostro account.

La procedura non richiederà che un minuto, o forse meno, e prevede due passaggi:

  1. nel primo dovrete controllare i vostri recapiti, quindi il numero di telefono, la mail di recupero e la domanda di sicurezza;
  2. nel secondo dovrete controllare che gli accessi dai dispositivi al vostro account siano stati effettuati da voi.

Conclusa la procedura avrete a disposizione 2GB di spazio di archiviazione su Google Drive per sempre.

Infine, avrete a disposizione anche un terzo passaggio, nel quale potrete gestire le autorizzazioni di Google relative al vostro account, ad esempio riguardo gli accessi a LinkedIn e Google Chrome.

2GB gratuiti disponibili anche per chi li ha ottenuti l’anno scorso

Lo spazio di archiviazione gratuito è disponibile anche per chi l’ha ottenuto l’anno scorso.

Per fortuna queste promozioni di Google non finiscono dopo un anno, come spesso accade con altri servizi, ma lasciano a disposizione lo spazio per sempre.

L’occasione nasce dal Safer Internet Day, che vuole promuovere un più consapevole e sicuro utilizzo delle tecnologie legate al web.

Questa giornata è importante soprattutto per gli utenti italiani che, rispetto alla media europea, hanno un numero di incidenti legati al web superiore a quello degli altri paesi comunitari. Tuttavia l’Italia è in ripresa e negli ultimi 5 anni sono diminuiti gli attacchi informatici, che si sono quasi dimezzati.

I Paesi dove i cittadini hanno avuto meno problemi di sicurezza Internet nel 2015 sono la Repubblica Ceca (10%), l’Olanda (11%), la Slovacchia (13%) e l’Irlanda (14%). Ad avere più problemi, invece, i croati (42%), gli ungheresi (39%), i portoghesi (36%), i maltesi (34%) e i francesi (33%).

Uno dei consigli che non vengono mai ripetuti abbastanza frequentemente è quello di utilizzare diverse password per i diversi servizi che la richiedono. Ad esempio non bisogna utilizzare la password del proprio account Gmail anche per Facebook, l’account Pay Pal eccetera, ma vanno differenziate.

È vero che di questi tempi servono sempre più password aumentando sempre di più le piattaforme che utilizziamo, rendendoci impossibile ricordarle tutte, ma è meglio fare un piccolo sforzo mnemonico piuttosto che correre il rischio di vedere i propri account “rubati” dai pirati informatici.

Inoltre, nelle password, non utilizzate mai dati personali, come numeri di conto, numeri di telefono o date di nascita: sono molto facili da scoprire.

Argomenti

# Google

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo