Ferrarelle si impegna per l’ambiente e diventa il brand più sostenibile sul mercato delle acque minerali

24 marzo 2021 - 10:01 |

Sul mercato delle acque minerali il brand più sostenibile è Ferrarelle, come risulta dalle analisi 2020 di #WhoCaresWhoDoes.

Ferrarelle si impegna per l'ambiente e diventa il brand più sostenibile sul mercato delle acque minerali

I consumatori sono sempre più attenti alla sostenibilità dei prodotti che acquistano e l’attenzione all’ambiente è sempre più alta. La salvaguardia del pianeta finalmente è una delle preoccupazioni dei consumatori, che guardano con sempre maggiore favore ai brand che attuano politiche green e rispettose della Terra.

Proprio dai consumatori arriva il riconoscimento assegnato a Ferrarelle che risulta essere il brand più sostenibile sul mercato delle acque minerali e il terzo in assoluto sul mercato “fast moving consumer goods”.
A rivelarlo è stata la ricerca di #WhoCaresWhoDoes per il 2020 realizzata da GfK sulla Sostenibilità e le preoccupazioni ambientali.

Alla richiesta di indicare spontaneamente un brand o un’azienda di beni di largo consumo particolarmente impegnata nel mettere in atto strategie di tutela ambientale, Ferrarelle è risultata essere una delle prime tre marche indicate dai consumatori entrando così nella top of mind dei responsabili d’acquisto intervistati da GfK.

L’azienda Ferrarelle è particolarmente impegnata nella salvaguardia del pianeta e a sviluppare un mondo a impatto -1, ossia un mondo in cui si ricicla più di quanto si consuma. Proprio su questa filosofia punta il brand di acqua minerale che vuole sensibilizzare i consumatori a riciclare nel modo corretto la plastica. Un obiettivo molto apprezzato dal pubblico che ha deciso di premiare l’azienda come la più sostenibile sul mercato delle acque minerali.

Ferrarelle e l’impegno per l’ambiente

Secondo uno studio ben il 62% dei consumatori preferisce acquistare prodotti di aziende attente e rispettose dell’ambiente, di brand che mettono in atto strategie per riuscire a rendere più green il mondo in cui viviamo.
Proprio in quest’ottica è stato fondato nel 2019 il primo stabilimento per il riciclo del PET di un’azienda del settore alimentare, un investimento da 27 milioni di euro che ha già permesso di togliere all’ambiente 20.000 tonnellate di plastica. Lo stabilimento sta ora producendo bottiglie bottiglie in R-PET, realizzate direttamente dal PET riciclato da Ferrarelle.

Un primo passo dell’azienda che per il 2021 vuole diventare ancora più sostenibile e attenta al pianeta, motivo per cui ha deciso di diventare Società Benefit.

Credits Photo: ANSA Felice De Martino (Comunicato stampa Ferrarelle)

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories