FESI Forze di Polizia: importi sbagliati per l’emissione straordinaria?

FESI 2017: l’assegno sarà esigibile da domani, ma c’è chi ritiene che NoiPA abbia commesso degli errori di calcolo.

FESI Forze di Polizia: importi sbagliati per l'emissione straordinaria?

i segnalano dei possibili errori da parte di NoiPA per il calcolo del FESI 2017, ovvero delle indennità finanziate dal Fondo per l’Efficienza dei Servizi Istituzionali per i cambi turno, la reperibilità, i servizi resi in alta montagna e le presenze effettive.

È importante chiarire che al momento non c’è la certezza assoluta del fatto che siano stati commessi errori nel calcolo dell’importo del FESI 2017; sarà il Dipartimento, infatti, a chiarire quanto successo una volta che avrà valutato ogni singola segnalazione.

Qual è il problema quindi? Come noto il cedolino contenente il FESI 2017 e l’una tantum riconosciuto dal rinnovo del contratto sarà esigibile nella giornata di domani, martedì 26 giugno. Tuttavia il cedolino con gli importi spettanti è già stato caricato quindi gli appartenenti alle Forze di Polizia hanno potuto conoscere l’importo dell’assegno.

Ed è qui che in molti hanno rilevato dei possibili errori nel calcolo delle varie indennità; secondo alcune segnalazioni pervenute ai sindacati - alcune delle quali riportate da FSP Polizia di Stato, equilibrio e sicurezza - infatti, gli importi del FESI 2017 sarebbero più bassi di quelli del FESI 2016 nonostante il numero di cambi turno, presenze effettive e reperibilità sia rimasto più o meno invariato nei due anni.

Una differenza di importo che apparentemente non sembra escludere un errore commesso per la “troppa fretta”; ricordiamo infatti che inizialmente il pagamento del FESI 2017 era previsto per luglio 2018, ma che grazie al lavoro svolto dall’amministrazione è stato possibile anticiparlo di qualche giorno.

Possibili errori nel calcolo del FESI 2017?

C’è il rischio però che per ridurre i tempi siano stati ridotti” anche gli importi del FESI 2017, a causa di qualche errore commesso durante la procedura.

Tra il 2016 e il 2017, infatti, non ci sono state variazioni per gli importi delle indennità riconosciute con il Fondo di Efficienza. L’unico valore ad essere cambiato è quello dell’indennità di produttività, passata però da 4,28€ a 4,44€; semmai quindi, a parità di presenze effettive e cambi turno, l’importo del FESI 2017 sarebbe dovuto essere leggermente più alto di quello dello scorso anno, e non più basso come invece è stato.

In attesa di chiarimenti da parte del Dipartimento e di capire se quanto riportato riguarda la maggior parte del personale della Polizia di Stato o solo una piccola parte ci limitiamo a riportare la notizia diffusa dai sindacati.

Al momento comunque l’unica soluzione plausibile in merito alle numerose segnalazioni di queste ore è quella per cui ci siano stati degli errori di calcolo; spetterà al Dipartimento - chiamato in causa dai sindacati - a doverne rispondere così da fare chiarezza su quanto successo.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Polizia di Stato

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.