Equinozio d’autunno 2021: cos’è, a che ora e quando inizia davvero l’autunno

Fiammetta Rubini

21/09/2021

21/09/2021 - 14:58

condividi

Molti pensano che l’autunno inizia il 21 settembre, ma non è così: ecco cos’è l’equinozio di autunno e perché quest’anno cade il 22 settembre.

Equinozio d'autunno 2021: cos'è, a che ora e quando inizia davvero l'autunno

Il 22 settembre 2021 torna l’equinozio d’autunno, il momento dell’anno che segna l’inizio dell’autunno nell’emisfero settentrionale e in cui notte e giorno hanno la stessa durata prima che le giornate inizino ad accorciarsi.

Ma l’autunno non iniziava il 21 settembre? La risposta è no. O meglio, data e ora degli equinozi cambiano ogni anno ed è da mille anni che l’autunno non entra il 21 settembre. Ecco quando inizia davvero l’autunno e cosa succede durante l’equinozio.

Cos’è l’equinozio d’autunno 2021

Dal latino aequinoctium (“stessa durata della notte”), l’equinozio è quell’evento astronomico che indica l’allineamento geometrico tra Terra e Sole, con questo che si trova posizionato esattamente sopra l’equatore. La rivoluzione terrestre intorno al Sole porta il giorno e la notte ad avere la stessa durata: circa 12 ore di luce diurna e 12 ore di oscurità.

Ci sono due equinozi all’anno, uno a marzo (equinozio di primavera) e uno a settembre (equinozio di autunno), e segnano l’avvicendamento delle stagioni astronomiche sulla Terra. C’è da dire che solo in questi due momenti il Sole sorge esattamente a Est e tramonta a Ovest.

Cosa succede durante l’equinozio d’autunno

Nell’emisfero boreale (il nostro) l’equinozio segna la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno astronomico. Dopo quel momento di perfetta simmetria le giornate si accorciano sempre di più e inizia a fare più freddo, fino all’arrivo del solstizio d’inverno a dicembre. Nell’emisfero australe accade il contrario: finisce l’inverno e inizia la primavera.

Il prossimo equinozio sarà quello di primavera, il 20 marzo. Ancora una volta segnerà il cambio di stagione passando dalle giornate invernali più brevi a giornate più lunghe e tiepide.

Nella notte tra sabato e domenica 30 e 31 ottobre 2021, cambia l’ora: lancette in avanti di 60 minuti per passare dall’ora legale a quella solare. Dormiremo un’ora in più ma avremo meno luce e giornate più corte.

Equinozio d’autunno 2021: data e ora

Quest’anno l’equinozio d’autunno cade mercoledì 22 settembre alle 15.21. Negli ultimi 20 anni l’equinozio di autunno si è verificato sempre il 22 o 23 settembre. Anche l’anno scorso l’equinozio d’autunno è stato il 22 settembre intorno alle 15.30 ora italiana, mentre due anni fa si è verificato il 23 settembre alle 9.50.

In questi giorni, alzando gli occhi al cielo, possiamo vedere l’ultima luna piena d’estate, la cosiddetta Luna del raccolto, al suo massimo splendore martedì 21 settembre.

Quando inizia davvero l’autunno?

L’equinozio è davvero il primo giorno d’autunno? 

Dipende. Dal punto di vista meteorologico, la stagione autunnale inizia il 1° settembre e comprende settembre, ottobre e novembre. Astronomicamente parlando sì, l’autunno inizia quando l’emisfero settentrionale inizia a ricevere meno luce solare rispetto all’emisfero australe, e quindi inizia con l’equinozio d’autunno.

Il sistema che fa convenzionalmente cadere l’equinozio di primavera il 20/21 marzo e l’equinozio di autunno il 22/23 settembre si deve al calendario gregoriano, introdotto da Gregorio XIII nel 1582 in sostituzione del calendario giuliano. Prima l’equinozio di primavera cadeva il 25 marzo, ma con la riforma gregoriana la data è stata spostata per ripristinare l’allineamento fra date del calendario ed eventi astronomici esistente al tempo del Concilio di Nicea, tenutosi nel 325. 

Questo sistema, però, non è perfetto: il nostro calendario è fatto di 365 giorni, mentre la rivoluzione terrestre completa intorno al Sole dura 365 giorni, 5 ore, 48 minuti e 49 secondi. Ecco che intervengono gli anni bisestili: aggiungendo un giorno ogni 4 anni si fa sì che gli equinozi cadano in un giorno diverso rispetto all’anno precedente. Quello di autunno si alterna il 22 e 23 settembre ogni due anni, mentre è assai raro che avvenga il 21 settembre.

Argomenti

Iscriviti a Money.it