Dividendi globali in forte ripresa: cedole valgono $ 1.390 miliardi nel 2021

Violetta Silvestri

23 Agosto 2021 - 12:51

condividi

Un nuovo report ha mostrato pagamenti dei dividendi societari a livello globale in forte aumento: è un segnale della ripresa dalla crisi pandemica. Il livello pre-Covid è quasi raggiunto.

Dividendi globali in forte ripresa: cedole valgono $ 1.390 miliardi nel 2021

Si prevede che i dividendi globali saliranno a 1.390 miliardi di dollari quest’anno.

La stima, in leggero aumento, riflettere una ripresa più forte del previsto nei pagamenti della società secondo le affermazioni di Janus Henderson in un nuovo report

La sua ultima previsione, in aumento di 2,2 punti percentuali rispetto a quella precedente, è appena del 3% al di sotto del picco pre-pandemia.

Cosa significa il ritorno al dividendo a livello mondiale?

Pagamenti dividendi in crescita nel mondo

I dividendi, il pagamento della società agli azionisti, sono crollati lo scorso anno sullo sfondo della crisi pandemica, a causa dei vincoli normativi e delle pressioni dei Governi per limitarli.

Attualmente è in corso una forte ripresa, con una crescita complessiva del 26,3% nel secondo trimestre, come mostrano i dati del Global Dividend Index del gestore degli investimenti.

La crescita sottostante, rettificata per dividendi speciali, variazioni valutarie, effetti temporali e variazioni dell’indice, è stata dell’11,2%. Su base annua, l’aumento nel 2021 è previsto al 10,7%, equivalente a un rimbalzo sottostante dell’8,5%.

I dividendi delle società che hanno riavviato i pagamenti sono stati pari a 33,3 miliardi di dollari e hanno rappresentato i tre quarti della crescita sottostante nel secondo trimestre, afferma il rapporto.

I dividendi globali complessivamente, probabilmente riacquisteranno i livelli pre-pandemia entro i prossimi 12 mesi secondo una nota di Jane Shoemake, gestore del portafoglio clienti di Janus Henderson.

L’attuale “ripresa non sarà ostacolata da un sistema bancario debole come lo era dopo la crisi finanziaria globale di dieci anni fa”, poiché i politici continuano a fornire supporto fiscale e monetario all’economia, ha aggiunto.

Chi sta pagando i dividendi?

All’inizio di agosto, le banche europee hanno annunciato miliardi di euro di pagamenti agli azionisti. Tra questi ING e Intesa Sanpaolo, il cui acconto sul dividendo sarà oggetto di discussione con le autorità di regolamentazione.

Le banche dell’Unione Europea nel frattempo hanno beneficiato di una forte performance negli stress test da parte dell’autorità di vigilanza bancaria della regione.

Tra gli istituti finanziari del Regno Unito, HSBC ha ripristinato i pagamenti dei dividendi, dopo che BoE ha eliminato i suoi restanti limiti pandemici a metà luglio.

L’Europa sta registrando un solido rimbalzo dopo un’ondata di cancellazioni e sospensioni lo scorso anno.

Allo stesso tempo, le aziende hanno continuato a pagare durante il primo anno della pandemia negli Stati Uniti e in Canada, afferma il rapporto di Janus Henderson.

Il boom dei prezzi delle materie prime, per esempio, ha aumentato i pagamenti delle società minerarie, con industriali e beni di consumo voluttuari in forte ripresa.

Argomenti

# Banche

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.