Disastri aerei, è un anno terribile: tutti gli incidenti avvenuti nel 2016

Il 2016 è stato un anno segnato da tanti disastri aerei: dalla squadra di calcio della Chapecoense al coro russo, tutti gli incidenti avvenuti negli ultimi dodici mesi.

Il 2016 come un annus horribilis per i disastri aerei. Tanti sono stati gli incidenti occorsi agli apparecchi in quasi tutti i continenti, con ben cinque gravi sciagure che hanno segnato questi ultimi dodici mesi.

Dalla squadra di calcio brasiliana al coro russo fino al volo turistico, tante sono le storie che si celano dietro i disastri aerei avvenuti nel 2016, così come ben diverse sono i motivi per i quali sono avvenuti gli schianti.

Se nel 2015 erano stati soprattutto degli attacchi terroristici a provocare i disastri aerei, nel 2016, anche se purtroppo non è mancato un episodio simile, le cause principali sono state delle avarie nel funzionamento dei veicoli ed errori umani.

Disastri aerei: gli incidenti avvenuti nel 2016

Ad aprire questa tragica striscia di disastri aerei è stato lo schianto del Volo Flydubai 981 avvenuto il 19 marzo. Partito dall’aeroporto di Dubai e diretto verso Rostov, in Russia, il Boeing 737-800 si è schiantato al suolo durante le manovre di atterraggio, provocando la morte di tutti i 62 passeggeri a bordo. A provocare l’incidente furono le avverse condizioni meteo.

Il 19 maggio è stato il volo EgyptAir 804, in volo da Parigi a Il Cairo, ad inabissarsi nel mar Mediterraneo. Per le 66 persone a bordo, 56 passeggeri e 10 membri dell’equipaggio, non c’è stato nulla da fare. Le indagini poi hanno evidenziato come siano state rinvenute tracce di esplosivo addosso ad alcuni cadaveri, dichiarando che probabilmente quindi si è trattato di un attentato terroristico.

E’ stato un incendio invece la causa del disastro aereo del volo Pia 661, una rotta interna tra le città pakistane di Chitral e la capitale Islamabad. Il 7 dicembre avvenne lo schianto presso Havelian, non molto distante dal punto di arrivo, che provocò la morte di tutte le 47 persone a bordo.

La tragedia numericamente più rilevante è quella avvenuta nel giorno di Natale e che ha visto coinvolto il Tupolev Tu-154 del ministero della Difesa russa. A bordo, tra le 92 persone tutte decedute, c’erano anche i 64 membri del Coro dell’Armata Rossa oltre che funzionari, soldati e giornalisti. Le cause, ancora da accertare, sembrerebbero dare adito alla tesi del guasto ai motori.

La tragedia della Chapecoense

Il 28 novembre la notizia dell’incidente occorso al volo LaMia 2933 ha fatto immediatamente il giro del mondo. Partito da Viru Viru in Bolivia e diretto a Medellin in Colombia, l’aereo si è schiantato invece su una montagna a Cerro Gordo, sempre in Colombia. Le indagini hanno rivelato come nel veicolo fosse terminato il carburante. Delle 77 persone a bordo ne sono morte 71, tra cui quasi tutta la squadra di calcio della Chapecoense, che stava andando a Medellin per giocare la finale della Copa Sudamericana.

Quella della Chapecoense è una storia, tragica, che sembra essere uscita fuori da una sceneggiatura cinematografica. Destino ha voluto che questa squadra militante nella Serie B brasiliana, dopo un cammino strepitoso nella Copa Sudamericana dove ha battuto squadroni del calibro dell’Independiente e del San Lorenzo, arrivasse in finale a giocarsi la vittoria del trofeo in quello che si sarebbe potuto definire un piccolo miracolo sportivo.

Una partita, quella della Chapecoense contro l’Atletico Medellin, che purtroppo però non si è mai disputata.

Disastri aerei, il confronto con il 2015

Il 2016 è stato un anno sicuramente funesto per quanto riguarda i disastri aerei, anche se nel 2015 gli incidenti purtroppo non sono mancati. Anche se numericamente inferiori quelli dell’ultimo anno, si sono contraddistinti per l’alto numero delle persone decedute e per la matrice spesso terroristica.

Oltre alla tristemente nota vicenda del volo Germanwings 9525, che si schiantò a causa del suicidio del pilota che costò la vita ad altre 149 persone, fu la Russia ad essere ancora al centro delle tristi vicissitudini. Oltre all’abbattimento dell’aereo militare russo Su-24 da parte dei ribelli siriani, ci fu infatti l’attentato al volo di linea Metrojet 9268 , che causò la morte di ben 224 persone, quasi tutte di cittadinanza sovietica.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti

Argomenti:

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.