Dai consumi di casa alle foreste urbane: Sciuker Frames punta sulla sostenibilità

L’azienda italiana Sciuker Frames ricorda il peso che la scelta degli infissi può avere in bolletta e sull’ambiente.

Dai consumi di casa alle foreste urbane: Sciuker Frames punta sulla sostenibilità

Ogni anno in Italia si producono 7,6 tonnellate di CO2 pro capite, causati anche e soprattutto dai consumi domestici, come il riscaldamento e il raffreddamento degli spazi interni, dove i vecchi infissi giocano ancora un ruolo fondamentale, causando una grande dispersione termica e comportando non solo l’incremento di anidride carbonica in atmosfera, ma anche un consistente aumento della bolletta. Scegliere soluzioni eco-efficienti per le proprie abitazioni permette quindi non soltanto di risparmiare economicamente, ma anche di diminuire il proprio impatto ambientale. Per questo, anche nel 2019, è possibile approfittare degli incentivi previsti dall’Ecobonus, modalità che lo Stato italiano ha introdotto da alcuni anni per aumentare il livello di efficienza energetica di abitazioni ed edifici esistenti, così da migliorare la qualità dell’aria e ridurre i consumi energetici in Italia.

Gli incentivi vengono erogati sotto forma di detrazione dalle tasse delle spese sostenute per effettuare i lavori di efficientamento. Per l’acquisto di finestre per interventi di miglioramento della prestazione energetica degli edifici la detrazione potrà essere pari al 50%: infissi ben costruiti sono elementi imprescindibili per la riqualificazione energetica degli edifici, poiché trattengono il calore durante l’inverno e limitano l’ingresso di aria calda nei periodi estivi, permettendo così di ridurre sprechi e costi di gestione della casa.

A ricordarlo a Money è Sciuker Frames, azienda leader nel settore - da agosto 2018 quotata in borsa - che da circa 25 anni progetta e produce finestre in legno vetro strutturale e in legno alluminio dal design Made in Italy ed ecosostenibile. In particolare, Sciuker Frames ha rivoluzionato il settore con la tecnologia brevettata Stratec, che assicura alte prestazioni di isolamento termico, ma senza rinunciare al design.
Oggi raccontiamo qualcosa in più su questa tecnologia, dando spazio anche agli altri progetti dell’azienda, sempre attenta all’ambiente e a cercare di contenere le emissioni CO2.

Statec, la tecnologia per infissi sostenibili e di design

La tecnologia Stratec consente di ottenere una finestra, scegliendo tra 38 texture naturali e colori (come il teak, il ciliegio, lo zebrano, il noce, il castagno, etc.), partendo da un profilo in pino lamellare finger joint. Questa tecnologia proprietaria permette di produrre infissi con miglior K termico, maggiore stabilità (rispetto al legno massello), omogeneità della venatura e minor peso, a vantaggio della funzionalità e della durata della finestra. In più, viene impiegato soltanto legno certificato PEFC e FSC, proveniente da foreste di pino controllate e soggette a costante rimboschimento, allontanando così il rischio di usare in modo intensivo legni più pregiati e di scarsa reperibilità.
La tecnologia Stratec permette all’azienda di perseguire gli obiettivi di sostenibilità, che da sempre ne orientano la strategia, a partire dallo stabilimento produttivo dell’azienda, progettato nella massima efficienza ambientale e dotato di 1.368 pannelli fotovoltaici che ogni anno compensano circa l’80% del fabbisogno energetico. Nel 2017 hanno permesso all’azienda di non immettere in atmosfera 151.616 kg di CO2.

In più, Sciuker si impegna in una meticolosa raccolta differenziata: il 70% dei rifiuti derivanti dalla produzione vengono riciclati per essere reintrodotti nel mercato, grazie anche all’ottimizzazione degli scarti di lavorazione. Nel 2018 è stato lanciato il progetto #Sciuker4Planet, che, attraverso la messa a dimora di nuovi alberi, punta ad aumentare il numero delle foreste urbane e a neutralizzare 1.000.000 kg di anidride carbonica in Italia a partire dal 2018. La prima foresta Sciuker sta nascendo a Milano Parco Nord dove, in collaborazione con l’ente no profit Rete Clima, sono stati messi a dimora i primi alberi autoctoni: frassini, querce, ciliegi e altri arbusti, arrivati da vivai della Lombardia. All’arricchimento delle foreste urbane possono contribuire tutti i cliente di Sciuker Frames, dal momento che si avrà la possibilità di adottare un albero e ricevere un codice personale attraverso il quale, dal sito dell’azienda, potrà monitorarne la crescita, la sua cura e manutenzione, ma anche rendersi conto di quanta anidride carbonica viene compensata dalla sua pianta. In più, al momento dell’adozione, si riceverà anche Sprout, una speciale matita che contiene al suo interno un seme: quando la matita sarà consumata e troppo corta per scrivere, basterà metterla in un vaso per far nascere una nuova pianta, che darà altro ossigeno al Pianeta.

Iscriviti alla newsletter Green Economy per ricevere le news su Primo Piano Green Economy

Argomenti:

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \