Cumulo pensioni gratuito per i professionisti: si parte il 1° aprile

Buone notizie per i liberi professionisti: sbloccato il pagamento delle pensioni in regime di cumulo a partire dal 1° aprile. Ecco le novità.

Cumulo pensioni gratuito per i professionisti: si parte il 1° aprile

Buone notizie in arrivo per i liberi professionisti che, a partire dal 1° aprile, potranno finalmente ottenere il pagamento degli assegni di pensione in regime di cumulo.

Sebbene sia stato approvato nella Legge di Stabilità 2017, infatti, il cumulo gratuito dei contributi era per il momento rimasto sospeso a causa del mancato accordo tra l’Inps e le singole Casse sulla competenza dei costi di gestione delle pratiche (costi che si aggirano attorno ai 75 euro per ciascun professionista).

Questo pericoloso stallo, che a detta di COSMED aveva creato una nuova categoria di esodati, è finalmente finito: ieri l’Assemblea dei presidenti delle Casse previdenziali dei professionisti (Adepp) ha infatti approvato all’unanimità il nuovo schema di convenzione sulle pensioni in cumulo in accordo con l’Inps, che accoglie sì le richieste avanzate dall’Istituto di previdenza, ma rimanda comunque ad un successivo accordo tra lo stesso e le singole casse l’individuazione delle modalità di ripartizione degli oneri economici per ciascuna pratica. In ogni caso è stato stabilito che gli oneri sostenuti per le procedure amministrativo-contabili necessarie per l’erogazione delle prestazioni verranno suddivisi sulla base della quota di pensione erogata da ciascun ente.

Cumulo gratuito professionisti, pagamenti a partire dal 1° aprile

I liberi professionisti in attesa dei pagamenti delle pensioni in regime di cumulo possono quindi tirare un sospiro di sollievo. Ma cosa prevede il testo della Convenzione siglata? L’accordo raggiunto rimanda a una commissione di esperti, designata in modo uguale dalle parti ed integrati con un componente indicato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed uno indicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, la determinazione dell’importo da ripartire, fermo restando l’immediato rimborso analitico delle commissioni bancarie sostenute. In questo modo l’Inps può intanto mettere in pagamento le pensioni, senza prolungare ulteriormente i termini.

Alberto Oliveti, presidente dell’Adepp, ha espresso a tal proposito la sua soddisfazione:

«Quella di pagare immediatamente le pensioni è una scelta saggia, che sostenevamo da tempo»

ha commentato

«prima si soddisfano le legittime esigenze degli aventi diritto» e, in seguito, «valutando insieme l’andamento delle pratiche, si determina cosa spetta, e a chi, nel rispetto delle leggi vigenti, relativamente agli oneri di gestione».

Per il momento comunque la Convenzione è stata firmata solo da Enpam e Inarcassa, ma presto a queste dovrebbero aggiungersi nuove casse a partire dalla Cassa Ragionieri, Cassa Forense e Cassa Dottori Commercialisti.

I problemi ancora irrisolti

Seppur le notizie siano positive e incoraggianti per i liberi professionisti in attesa del cumulo, non tutti i problemi sono però risolti.

Restano infatti le difficoltà legate alle regole di calcolo dell’assegno in regime di cumulo. I professionisti infatti chiedono il rispetto di quanto previsto dall’articolo 1, co. 245 e 246 della legge 228/2012 che prevede come ai fini della determinazione del sistema retributivo o contributivo occorra prendere in considerazione l’anzianità complessivamente maturata dall’assicurato in tutte le gestioni previdenziali.

L’Inps ha invece stabilito l’irrilevanza dei contributi versati presso la Cassa ai fini della determinazione del calcolo retributivo della pensione e, allo stesso modo, anche le Casse hanno fatto lo stesso.

Altro problema riguarda la questione Enasarco. Nonostante le premesse e le speranze, non si è sbloccata la situazione degli agenti e rappresentanti di commercio, per ora ancora esclusi dalla possibilità di cumulo.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Pensione professionisti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.