Coprire la webcam su MacBook è pericoloso: può spaccare lo schermo

Lo schermo dei MacBook si rompe se la webcam viene coperta: le linee guida di Apple parlano chiaro. Ecco perché e a cosa fare attenzione.

Coprire la webcam su MacBook è pericoloso: può spaccare lo schermo

Coprire la webcam con un pezzo di scotch o di carta: un gesto semplice ma che può costare caro su MacBook. Una falla di sistema scoperta di recente potrebbe spaccare lo schermo del costoso laptop Apple, danneggiando il display in modo inevitabile.

In tanti coprono la camera frontale del proprio PC per questioni di privacy, un gesto che accomuna molti utenti che temono di essere presi di mira, a loro insaputa, da spyware e virus che rubano immagini preziose. Una situazione al limite dell’assurdo era protagonista di un episodio della terza stagione di Black Mirror, che riportava attraverso una narrativa iperbolica i rischi di una webcam scoperta.

Chi possiede un MacBook potrebbe però incorrere verso un pericolo che mira direttamente al portafoglio: no, non si tratta di una frode informatica, ma di un bug che manda in crash i preziosi schermi retina semplicemente tenendo la webcam coperta. Ecco perché.

MacBook: coprire la webcam danneggia lo schermo

Privacy. Un concetto sempre più al centro degli utenti e che Apple protegge con attenzione da anni attraverso diverse campagne di comunicazione. Coprire la webcam è possibile attraverso diversi metodi, esistono ad esempio anche coperture apposite o cover che permettono di nascondere la webcam quando il PC non è in funzione.

Ora è una nota ufficiale Apple a diramare l’allarme, invitando gli utenti a non applicare una copertura sulla webcam del proprio MacBook se non si vuole correre il serio rischio di danneggiare lo schermo (una mossa preventiva visto lo scandalo Flexgate dello scorso anno).

Lo spazio tra il display e la parte inferiore del portatile, spiega Cupertino, è progettato per supportare e definire piccolissime variazioni una volta chiuso e una copertura fai da te può comportare un’interferenza con la luce ambientale e con il sensore predisposto per la regolazione automatica della luminosità.

Diversi utenti hanno segnalato negli ultimi giorni diversi schermi danneggiati con una sinistra correlazione tra la copertura della webcam e la schermata nera.

Coprire la webcam del MacBook senza rompere il display: le linee guida Apple

Apple ricorda agli utenti la presenza di un indicatore luminoso, di colore verde, in grado di illuminarsi quando la webcam è accesa (in modo da garantire la privacy anche all’utente più sbadato).

Se proprio non potete fare a meno della copertura Apple ha indicato le linee guida da seguire per applicare questa misura in tutta sicurezza, senza fare danni:

  • lo spessore della copertura per la videocamera non deve essere superiore a quello di un foglio da stampante (0,1 mm);
  • non utilizzate una copertura per la webcam con residui di adesivo;
  • togliere la copertura prima di chiudere il computer, sopratutto se ne utilizzate una più spessa di 0,1 mm.

Coprire la webcam con display attivo e funzionante non comporta alcun tipo di rischi: l’importante è rimuovere la copertura un volta chiuso il laptop.

Argomenti:

Mac Apple

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories