Concorso personale ATA pulizie, pubblicato bando: requisiti e posti disponibili

Il bando di concorso per personale ATA addetto alle pulizie nelle scuole è stato pubblicato sul sito del Miur. Vediamo come presentare la domanda, scadenza e i posti disponibili per regione.

Concorso personale ATA pulizie, pubblicato bando: requisiti e posti disponibili

Il concorso per il personale ATA addetto alle pulizie nelle scuole è finalmente realtà: il bando è stato pubblicato oggi 9 dicembre.

Come annunciato qualche giorno fa, il bando oggi è disponibile sul sito ufficiale del Miur. Il concorso per il personale ATA nelle scuole prevede la selezione di 11.263 addetti alle pulizie con procedura pubblica, assunti direttamente dal Miur.

Fino a oggi gli addetti alle pulizie nelle scuole erano lavoratori assunti da ditte appaltate, quindi esterne. Il servizio con il concorso per titoli, il colloquio pensato inizialmente è stato eliminato, verrà internalizzato e il personale addetto alle pulizie diventerà ATA e dipendente del ministero dell’Istruzione.

Questo è il primo bando per un concorso della scuola e ancora si è in attesa per quelli relativi ai due concorsi per docenti. Intanto vediamo il bando per il concorso personale ATA addetto alle pulizie, le scadenze per presentare la domanda e i posti disponibili.

Concorso personale ATA pulizie: bando e requisiti

Il bando per il concorso riservato al personale ATA addetto alle pulizie nelle scuole definisce quali sono i criteri di partecipazione, i requisiti, ma anche la scadenza della domanda da dover inviare per partecipare al concorso.

Il bando è riservato a coloro che per almeno 10 anni, anche se non consecutivi, abbiano prestato servizio di pulizie nelle scuole come dipendenti a tempo indeterminato delle ditte di pulizie impiegate negli istituti scolastici. I requisiti per partecipare al bando sono:

  • 10 anni di servizio nelle scuole anche non continuativi l’importante è che sia compreso anche l’anno 2018/2019;
  • licenza media;
  • essere cittadino italiano o di altro Paese dell’Unione europea;
  • godere dei diritti civili e politici nello Stato di appartenenza;
  • essere idoneo fisicamente allo svolgimento delle mansioni richieste;
  • essere in regola con il servizio di leva per coloro che ne hanno l’obbligo.

Le selezioni, stando a quanto riporta il bando, possono avvenire solo su base provinciale e i candidati possono presentare domanda solo nelle province in cui si trovano le scuole dove prestano servizio al momento in cui inoltrano la stessa.

I candidati saranno collocati nelle graduatorie finali di merito e assunti con rapporto di lavoro a tempo pieno o parziale al 50% e indeterminato nel profilo professionale di collaboratore scolastico come personale ATA.

Il numero di posti disponibili è di 11.263 unità ripartite nelle varie regioni e province. C’è tempo fino al 31 dicembre 2019 per inoltrare la domanda attraverso apposita procedura specificata dal bando. Vediamo come presentare domanda per il concorso scuola per personale ATA addetto alle pulizie.

Come presentare la domanda per il concorso personale ATA pulizie

Il bando spiega anche come presentare la domanda per il concorso riservato agli addetti alle pulizie che diventeranno a tutti gli effetti personale ATA impiegato nelle scuole a partire dal 1°gennaio 2020.

La domanda va presentata nella provincia in cui sono presenti le scuole in cui già si sta prestando servizio. La domanda va presentata con modalità telematica attraverso la piattaforma “Concorsi e Procedure selettive” previa possesso delle credenziali SPID, oppure attraverso Istanze online (POLIS). Rimandiamo a una guida di Money.it per capire cos’è la SPID e come ottenerla.

Dalla pagina è possibile selezionare e cliccare su “vai al servizio” e da qui si apre l’area per la presentazione della domanda di partecipazione con tutte le istruzioni per la compilazione della stessa che va inoltrata entro le ore 14.00 del 31 dicembre, senza possibilità di proroga.

Nella domanda bisogna inserire i seguenti dati:

  • cognome e nome (solo il cognome di nascita per le donne sposate);
  • data, luogo di nascita e l’eventuale Stato estero di nascita e il codice fiscale;
  • indirizzo di residenza (via, indirizzo, numero civico, Comune, codice di avviamento postale);
  • domicilio (se diverso dalla residenza);
  • numero di telefono (facoltativo) nonché il recapito di posta elettronica ordinaria o certificata presso cui chiede di ricevere le comunicazioni relative al concorso;
  • possesso della cittadinanza italiana ovvero della cittadinanza di uno degli stati membri dell’Unione Europea;
  • il titolo di studio previsto quale requisito di ammissione con l’esatta indicazione dell’istituzione scolastica che lo ha rilasciato e dell’anno scolastico di conseguimento;
  • 10 anni di servizio;

Oltre ai titoli di servizio verranno valutati anche i titoli culturali di cui i candidati sono in possesso al momento della presentazione della domanda. Vediamo ora come sono distribuiti gli 11.263 posti nelle varie regioni italiane per il concorso del personale ATA addetto alle pulizie nelle scuole.

I posti per il concorso personale ATA pulizie: ecco dove

Oltre alla modalità e requisiti per partecipare al concorso personale ATA pulizie, il bando specifica anche come sono ripartiti gli 11.263 posti per ciascuna regione. Vediamo dove sono collocati:

  • Abruzzo 386;
  • Basilicata 162;
  • Calabria 612;
  • Campania 2.536;
  • Emilia Romagna 550;
  • Friuli Venezia Giulia 40;
  • Lazio 1.728;
  • Liguria 128;
  • Lombardia 392;
  • Marche 259;
  • Molise 82;
  • Piemonte 498;
  • Puglia 1.611;
  • Sardegna 205;
  • Sicilia 952;
  • Toscana 595;
  • Umbria 179;
  • Veneto 348;

Per avere maggiori dettagli sulla ripartizione a livello provinciale in ciascuna regione rimandiamo al bando per il concorso scuola per personale ATA addetto alle pulizie che pubblichiamo di seguito.

Bando per la selezione del personale ATA addetto alle pulizie nelle scuole
Bando per la procedura selettiva, per titoli, finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato di personale che ha svolto servizi di pulizia e ausiliari presso le istituzioni scolastiche ed educative statali.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Personale ATA

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.