Come fare rifornimento ad un’auto car sharing

Fare rifornimento ad un’auto car sharing può essere doppiamente vantaggioso: consente di usare la vettura e da diritto ad uno sconto. Vediamo come funziona.

Come fare rifornimento ad un'auto car sharing

Come fare rifornimento ad un’auto car sharing se ci si trova con il serbatoio a secco? La procedura può differire a seconda dell’operatore - Enjoy, car2go, DriveNow - ma il concetto alla base di tutte e tre è il seguente: se l’utente rifornisce una vettura con il livello di carburante sotto una determinata soglia ha diritto ad uno sconto.

Per i gestori di car sharing è un modo per incentivare gli utenti a fare rifornimento da soli, aumentando così la rotazione dei noleggi. Un’auto ferma in riserva, infatti, rendere necessario l’intervento di un operatore, con tempi a volte non immediati e la conseguente perdita di opportunità di noleggio.

Il car sharing è un servizio in forte crescita, anche se limitato a grandi città come Roma, Milano, Torino, Firenze e Bologna. Secondo le stime di FleetMagazine le flotte dei diversi operatori ha superato le 5.000 vetture, e in alcuni casi - soprattutto tra i più giovani - l’auto condivisa sostituisce quella di proprietà e abbatte le spese per la mobilità.

Come fare rifornimento ad un’auto Enjoy

Vediamo quindi come rifornire una vettura condivisa partendo dalle auto Enjoy, il player di car sharing di proprietà di Eni. E’ possibile rifornire una delle Fiat 500 rosse quando il livello del carburante scende sotto il 30%, informazione che viene segnalata dall’App che gestisce il servizio.

Altra condizione per poter effettuare il rifornimento ad una vettura Enjoy è quella di avere accumulato almeno 10 euro spesi in noleggio a partire dal momento dell’iscrizione al servizio. E’possibile fare il pieno in una delle staziono di servizio Eni Station e per ogni rifornimento effettuato si riceve un buono sconto da 5 euro da spendere in noleggi.

Naturalmente l’utente non deve pagare nulla e non deve far altro che seguire la procedura di rifornimento indicata sia sul sito ufficiale che sull’App. E importante fare attenzione ad utilizzare solo benzina super (occhio a non utilizzare la pompa del gasolio) e a non staccare la pistola dal serbatoio finché non si interrompe l’erogazione.

Come fare rifornimento ad un’auto car2go

car2go è il servizio di car sharing di proprietà di Mercedes-Benz, di recente ne è stata annunciata la fusione con DriveNow (che vedremo di seguito). Le smart fortwo e smart forfour bianche e blu possono essere rifornite nelle stazioni di servizio Q8 abilitate presenti nelle aree urbane coperte dal servizio.

Il livello del carburante deve essere inferiore al 25%, anche in questo caso l’informazione viene segnalata sull’App utilizzata per gestire il noleggio. A differenza di Enjoy, per rifornire un’auto car2go è necessario utilizzare la carta carburante (simile ad una carta di credito) presente nella vettura.

Prima di fare il pieno occorre premere il tasto apposito sul touchscreen della vettura e inserire il PIN e il chilometraggio della smart al momento del pagamento con la carta. Rifornire una vettura condivisa car2go da diritto a 10 minuti di guida gratuita, che vengono accumulati sul profilo utente. Tutte le info sul sito ufficiale.

Come fare rifornimento ad un’auto DriveNow

DriveNow è il servizio di car sharing di proprietà di BMW, e come detto in precedenza è stato fuso con car2go dando vita ad una società che punta ad essere tra i player più importanti nel business dell’auto condivisa. La flotta è composta da MINI e da BMW a benzina e da BMW i3 elettriche.

Le auto a benzina DriveNow possono essere rifornite nelle stazioni di servizio TotalErg segnalate sull’App, sempre sull’App è possibile visualizzare le colonnine di ricarica per fare il pieno di energia alle BMW i3 condivise. Pieno e ricarica danno diritto a 20 minuti di guida gratuita.

Per poter effettuare il rifornimento di un’auto DriveNow è necessario che il carburante sia inferiore al 25%. Come per car2go è necessario utilizzare la carta carburante contenuta all’interno della vettura e seguire le istruzioni riportate sul sito ufficiale. La carta carburante o quella per la ricarica elettrica si trovano nel bracciolo del sedile, il cavo per collegare la BMW i3 alla colonnina si trova nel bagagliaio.

Come fare rifornimento ad un’auto car sharing: in sintesi

Abbiamo raccolto in una tabella riassuntiva le modalità e in vantaggi del rifornire un’auto in car sharing:

Enjoycar2goDriveNow
Stazione di servizio Eni Station Q8 TotalErg e colonnine elettriche
Livello carburante residuo Inferiore al 30% Inferiore al 25% Inferiore al 25%
Sconto o bonus Sconto 5 euro 10 minuti di guida gratis 20 minuti di guida gratis
Maggiori info Sito web Sito web Sito web

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Car Sharing

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.