Chromecast: come fare setup, la guida all’impostazione

Matteo Novelli

3 Gennaio 2019 - 17:43

24 Aprile 2019 - 08:55

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Come impostare e fare il setup di Chromecast, il dispositivo di Google per trasmettete contenuti in alta definizione sulla vostra TV. La guida completa.

Chromecast: come fare setup, la guida all'impostazione

Chromecast, un accessorio piccolo, leggero e indispensabile per tantissimi utenti: il device progettato da Google è in grado di trasformare qualsiasi schermo televisivo in una Smart TV, collegandosi tramite una semplice porta HDMI. Ma come fare set up della Google Chromecast e impostarla per iniziare a trasmettere contenuti in streaming video direttamente sul tuo televisore?

Fare il setup di Google Chromecast sulla tua vecchia TV è davvero semplice e iniziare a utilizzare il dispositivo per vedere serie e film su Netflix o video su YouTube in alta definizione richiede solo alcuni specifici passi da seguire. Sono in molti infatti i televisori non dotati di Android TV e simili, ma con la possibilità di trasmettere contenuti in alta definizione tramite l’apposito attacco. Grazie alla Chromecast infatti non sarà necessario acquistare una nuova e costosa Smart TV, potendo invece rivalutare uno schermo creduto ormai datato.

Se hai acquistato o hai ricevuto in regalo una Chromecast ma non sapete proprio da dove partire, ecco una rapida guida su come impostarla al meglio ed utilizzarla nelle varie funzioni disponibili.

Leggi anche Google Home vs Amazon Echo: qual è il migliore?

Chromecast: guida al setup

Chromecast si caratterizza per la sua forma elegante e le dimensioni contenute: una volta tolta dalla scatola il primo passo da fare è, ovviamente, collegarla al televisore. È possibile farlo tramite la porta HDMI, da inserire in uno qualsiasi degli ingressi dedicati della vostra TV (anche i modelli più datati possiedono più di un ingresso) e inserire la spina nella presa elettrica.

Chromecast necessita infatti di un’alimentazione elettrica, valutate bene dove collegarla, essendo necessaria la vicinanza al televisore (a causa della port HDMI): in caso fosse necessario, munitevi preventivamente di una doppia spina o una multipresa in grado di collegare tutti i dispositivi in vostro possesso.

Fatto questo, dovrete collegare la vostra Chromecast alla rete internet wireless. Per avviare questo tipo di impostazioni, e il conseguente setup, sarà necessaria l’app Google Home, disponibile al download sia su iOS che Android per smartphone e tablet.

Ti potrebbe interessare Google Home: come cancellare la cronologia

Utilizzare un dispositivo mobile è infatti il miglior modo per utilizzare e configurare una Chromecast: una volta scaricata l’app eseguite l’accesso con il vostro indirizzo Gmail, se non ne avete uno createlo in pochi secondi.

Una volta avviata e accettati i termini e condizioni di utilizzo, premete l’icona dedicata ai dispositivi che si trova in alto a destra: l’app rileverà la Chromecast in pochi secondi, a patto che la TV sia accesa e che i collegamenti via cavo indicati poco sopra siano stati eseguiti correttamente.

Apparirà un codice sia sull’app che sul vostro televisore, confermata l’uguaglianza tramite la verifica richiesta e collegate quindi il dispositivo di Google al Wi-Fi inserendo la password. Fatto questo, cliccate su Continua e attendete il riavvio del device.

Chromecast: come si usa

Riprodurre qualsiasi tipo di contenuto video in streaming sul proprio televisore tramite Chromecast è davvero semplicissimo: il simbolo da individuare, per capire se un video è in grado di essere riprodotto sul device di Google è un rettangolino che a un angolo presenta il tipico simbolo del Wi-Fi, un’icona che rappresenta appunto la trasmissione del segnale streaming sul televisore.

Il simbolo è presente su Netflix, i cui contenuti possono essere riprodotti attraverso smartphone e tablet tramite Chromecast: in questo modo i dispositivi mobile si trasformano in un telecomando di ultima generazione. Anche YouTube, Infinity, Now TV e tanti altri supportano l’utilizzo di Chromecast per la riproduzione dei propri contenuti: in generale, tutti i principali servizi streaming a esclusione di Prime Video offrono questa possibilità (Amazon preferisce invece dirottare i propri utenti sul Fire Stick, un dispositivo dalle funzioni molto simili).

Chromecast: come trasmettere PC e smartphone

Chromecast non si limita però al solo utilizzo in streaming video: il device può essere utilizzato anche per riprodurre il desktop del proprio PC o smartphone.

La funzione si rivela davvero utile in occasione di presentazioni o altro, e può essere effettuata in due diversi modi:

  • da smartphone e tablet Android basta andare su Impostazioni e quindi Display del dispositivo, selezionare la voce Trasmetti schermo. Un procedimento alternativo è effettuabile sempre tramite l’app Google Home, selezionando dal menù a tendina Trasmetti schermo/audio;
  • da PC è necessario Google Chrome, cliccare sull’icona in alto a destra formata da tre pallini e scegliere Trasmetti dal menu a tendina. Selezionate quindi Trasmetti desktop e selezionate la Chromecast di riferimento per duplicare quanto visto sullo schermo del PC sul vostro televisore.

Argomenti

# Google
# Chrome
# TV
# Gmail

Iscriviti alla newsletter

Money Stories