Carta pensione di cittadinanza, quali sono i limiti di prelievo e quali acquisti sono consentiti?

Quali sono i limiti di prelievo per la carta di Pensione di cittadinanza e quali sono le spese ammesse con la stessa?

Carta pensione di cittadinanza, quali sono i limiti di prelievo e quali acquisti sono consentiti?

Anche se la Pensione di Cittadinanza è la misura gemella del Reddito di Cittadinanza, della PdC si è parlato molto e meno e i titolari della stessa, in molti casi, hanno dubbi sui limiti di prelievo e sulle spese ammesse.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Salve premetto che siamo io e mia moglie entrambi invalidi, è il primo giorno che mi è stata rilasciata la carta PDC sono stato messo in confusione da tante persone e ho molti dubbi sul l’utilizzo della stessa vorrei sapere se è possibile fare prelievi giornalieri e cosa è consentito acquistare e cosa non è consentito, vi ringrazio se potete aiutarmi per non sbagliare ancora grazie un caro saluto”

Pensione di cittadinanza, acquisti e prelievi

La pensione di cittadinanza, anche se è una misura che ricalca quasi in tutto il reddito di cittadinanza, ha qualche piccola differenza.

E una di queste differenze riguarda proprio i limiti dei prelievi in contanti dell’importo ricaricato.

Mentre per chi percepisce reddito di cittadinanza vi è un limite di 100 euro mensili (moltiplicati per la scala di equivalenza del nucleo familiare che consente un massimo di prelievo di 200 euro mensili) per i titolari della pensione di cittadinanza non è imposto alcun limite.

Questo significa che l’intero importo caricato mensilmente può essere prelevato e speso in contanti senza rischiare nulla. Per rispondere alla sua domanda, dunque, non ci sono limiti giornalieri sui prelievi che può effettuare e neanche limiti mensili, se lo desidera può prelevare anche l’intero importo.

Per quanto riguarda, poi, le spese ammesse, non esiste una lista delle cose che possono essere comprate con la carta della pensione di cittadinanza. Rifacendosi, però, alla lista di ciò che non è possibile acquistare (sia con PdC che con il RdC) è possibile desumere che tutte le altre spese sono consentite.

La carta della pensione di cittadinanza non permette l’acquisto dei seguenti beni o servizi: beni di lusso come gioielli, pellicce o spese effettuate nella gallerie d’arte, non è possibile acquistare armi o pagare per giochi d’azzardo e scommesse, acquistare servizi finanziari e creditizi e acquistare servizi annessi al possesso di una imbarcazione (come ad esempio i servizi portuali).

Per il resto la carta della pensione di cittadinanza può essere utilizzata come una qualsiasi carta di credito e potrà essere utilizzata per pagare qualsiasi spesa nei negozi ma anche le bollette delle utenze presso gli Uffici Postali.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Money Stories