CSR - responabilita’ sociale d’impresa

Barbara Lorenzo

14 Agosto 2014 - 10:46

condividi

le banche popolari italiane rispondono positivamente alle richieste europee e internazionali in materia di responsabilità sociale d’impresa

CSR - responabilita' sociale d'impresa

L’Agenzia indipendente di rating, la Standard Ethics, in materia di sostenibilità, responsabilità sociale e governance, ha premiato, assegnando una doppia E alle Banche Popolari italiane, motivando così la scelta: «le banche popolari italiane rispondono positivamente alle richieste europee e internazionali in materia di responsabilità sociale d’impresa (Csr) e corporate governance, specialmente in tema di democrazia economica, tutela degli azionisti e dei clienti» e nello specifico viene sottolineato che il «movimento delle Banche Popolari italiane si dimostra in linea con le richieste generali internazionali in materia di Csr».

Che cosa si intende per CSR?
La CSR (Corporate Social Responsability), responsabilità sociale d’impresa, è entrata formalmente nell’agenda dell’Unione Europea a partire dal Consiglio Europeo di Lisbona nel marzo 2000, considerato da subito, come uno degli strumenti strategici per realizzare una società più competitiva e socialmente coesa per modernizzare e rafforzare il modello sociale europeo.

E’ una scelta volontaria dell’imprenditore di rendere più trasparente il proprio impegno per la costruzione di relazioni vantaggiose con il personale dipendente, con i fornitori, con i clienti ed in generale con tutti coloro che vivono in una comunità, attraverso scelte che tengano in considerazione persone e ambiente. La Commissione Europea incoraggia le imprese ad assicurarsi che le condizioni di lavoro siano rispettose dei diritti umani, specie nel caso di prodotti provenienti da paesi che non fanno parte dell’ Unione Europea.

Ciò si traduce nell’adozione di una politica aziendale che sappia conciliare gli obiettivi economici con quelli sociali e ambientali del territorio di riferimento, in un’ ottica di sostenibilità futura.

I soggetti coinvolti nel concetto di gestione socialmente responsabile d’impresa sono tutti i «portatori d’interesse» definiti stakeholder, che se distinti per gruppi, sono così individuati:
- risorse umane
- soci/azionisti e comunità finanziaria
- clienti
- fornitori
- partner finanziari
- stato, enti locali, Pubblica Amministrazione
- comunità
- ambiente.

L’impatto economico della Responsabilità Sociale delle imprese può generare risultati positivi diretti, come ad esempio, un miglior ambiente di lavoro che si manifesta in un maggior impegno e in una maggiore produttività dei lavoratori, oppure una migliore gestione delle risorse naturali, con effetti indiretti, quali ad esempio, una crescente attenzione dei consumatori e degli investitori, con positive ricadute per la competetività dell’impresa.
Il CSR è il contributo che le imprese offrono allo sviluppo sostenibile.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.