Borsa Italiana: i titoli caldi di martedì 25 settembre

Partenza a spron battuto per Piazza Affari stamattina. L’Ufficio Studi di Money.it propone una selezione dei titoli più interessanti da monitorare per la propria operatività

Borsa Italiana: i titoli caldi di martedì 25 settembre

Piazza Affari comincia la giornata in rialzo con le banche e Leonardo a guidare il movimento. In questo quadro l’indice FTSE Mib ha aperto in leggero lap up a 21.393,27 punti (la chiusura di ieri si attestava a 21.339,8691 punti), con le quotazioni che si riaffacciano sopra il livello psicologico a 21.500 punti.

Lo scenario italiano però non è sgombro dalle nubi e potrebbe presto soffrire le tensioni derivanti dal conto alla rovescia relativo alla scadenza dei termini di presentazione per il Documento di economia e finanza, atteso almeno per giovedì 27.

In questo quadro, l’Ufficio Studi Money.it fornisce una panoramica dei tre titoli più interessanti dal punto di vista operativo per la seduta odierna.

  • BUZZI UNICEM: appare interessante valutare un’operazione di matrice ribassista in linea con la tendenza principale. A pesare sul titolo è la falsa rottura della linea di tendenza che collega i massimi dell’11 maggio 2018 con quelli del 10 luglio scorso. A corroborare l’ipotesi di un prossimo indebolimento delle quotazioni è anche il test da parte dei corsi della resistenza statica posta a 19,31 euro, che li ha respinti.
  • SNAM: la resistenza statica posta a 3,805 euro fa indietreggiare le quotazioni, facendo apparire delle opportunità interessanti per seguire la tendenza ribassista che accompagna i corsi dal secondo trimestre del 2016.
  • PRYSMIAN: Il forte ribasso della seduta di ieri avvicina le quotazioni al nuovo test del supporto dinamico di lungo periodo transitante a 20,47 euro. Sebbene il trend intermedio sia ribassista, si potrebbe sfruttare la debolezza momentanea per costruire una posizione di matrice rialzista con un buon rapporto rischio rendimento. Sarebbe utile che i corsi si rivelassero in grado di dare un segnale di forza sulle attuali aree di prezzo, preferibilmente con un ritorno sopra quota 22 euro ad azione.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.