Black Mirror, film interattivo: come funziona e finali multipli

Black Mirror Bandersnatch segna il ritorno su Netflix della serie di Charlie Brooker, con un film interattivo dai finali multipli: ecco come funziona.

Black Mirror, film interattivo: come funziona e finali multipli

Black Mirror è tornato: la serie di Charlie Brooker si ripresenta, a sorpresa, con un film interattivo intitolato Bandersnatch dotato di finali multipli in cui lo spettatore stesso è chiamato a scegliere il corso della storia. Ma come funziona?

Vociferato e alla fine presentato in gran segreto, l’episodio interattivo di Black Mirror, un vero e proprio film, è arrivato su Netflix e mette in primo piano noi spettatori, che attraverso il telecomando potremo scegliere la piega da dare agli eventi narrati.

Un nuova forma di interazione che potrebbe aprire un nuovo corso alle amatissime serie TV da guardare in binge watching: no, non siamo in un episodio di Black Mirror, ma nella realtà. Netflix in passato aveva già sperimentato una formula simile, con il Gatto con gli Stivali di Shrek, ma mai si era spinta nel realizzare un film che cambia a seconda delle scelte effettuate.

Scopri Netflix: da La Casa di Carta 3 a Stranger Things, quando escono le serie più attese

Black Mirror Bandersnatch: trama, come vederlo (e giocare)

La trama di Black Mirror Bandersnatch vede come protagonista Stefan, un ragazzo un po’ nerd che fa il programmatore nel 1984: al giovane viene affidato il compito di trasporre in forma videoludica un romanzo di fantascienza a scelta multipla, di quelli in voga diversi anni fa in cui il lettore stesso veniva chiamato a scegliere la trama attraverso vari bivi presenti tra un capitolo e l’altro.

I riferimenti della storia raccontata da Brooker non sono, ovviamente un caso: i videogiochi punta e clicca, che offrono avventure grafiche in cui scegliere il corso della storia come il recentissimo Detroit: Become Human per PlayStation 4 e i romanzi e fumetti che funzionano attraverso lo stesso principio.

Adesso, è il turno di film e serie TV: le sorti di Stefan sono infatti nelle nostre mani, a portata di click. Durante la visione infatti saremo chiamati a scegliere tra due opzioni che appariranno in fondo allo schermo, attraverso il mouse, touchpad e telecomando.

Una scena tratta dalla prima scelta di Black Mirror Bandersnatch: cosa mangiare a colazione?

Questi strumenti saranno fondamentali durante la visione, avendo quindi l’obbligo di tenerli sempre a portata di mano: saremo chiamati anche a rispondere semplicemente si o no, modificando sempre il corso degli eventi. Scelte anche semplici, come la marca dei cereali a colazione, o quale musica ascoltare, si riveleranno importanti ai fini della storia.

Sotto le opzioni offerte apparirà una piccola barra che indicherà il tempo rimasto per effettuare la nostra scelta: si può optare anche per l’astensione, in quel caso sarà Netflix a selezionare n modo casuale una delle due risposte.

Il film ha una durata stimata di circa un’ora e mezzo, ma il girato complessivo è di circa 5 ore: materiale più che sufficiente a coprire diverse scelte possibili durante anche più visioni.

I finali possono essere vari e l’episodio è disponibile da poco: pronti a rivelarli tutti? Basta scegliere con attenzione. Se non ci piace la prima volta, potremo sempre optare per una seconda visione: le repliche non sono mai state così interessanti.

Leggi anche Netflix, prova gratuita: si può avere più di un mese gratis?

Iscriviti alla newsletter Altre Rubriche

Argomenti:

Netflix Streaming

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \