Fare benzina gratis è il sogno di tutti, anche perché dopo l’acquisto del mezzo a motore, il carburante è il costo che più pesa sui bilanci dell’automobilista. Il prezzo della benzina in Italia è tra i più alti in Europa, complici le numerose accise che gravano sul costo complessivo. Gli aumenti, inoltre, sono numerosi e frequenti.

Ma come riuscire nell’impresa di ottenere carburante gratis? Come poter risparmiare 20 o 30 euro sul costo della benzina? Ci sono anche altri metodi per rifornirsi gratuitamente alla pompa. Vediamo tutti i trucchi per non pagare la benzina (in modo legale).

Benzina gratis: tutti i buoni del momento

Sono tante le promozioni che ci permettono di fare benzina gratis e arrivare così a tagliare i costi del carburante. Non tutti sanno che diverse compagnie che offrono il carburante prevedono anche sconti e agevolazioni per i clienti.

You&Eni, per esempio, offre diversi buoni sconto benzina, attraverso la conversione dei punti Eni in carburante omaggio. Le fasce sono varie, e partono da un minimo di 200 punti (che corrispondono a 2 euro di bonus) a 12 mila punti (bonus da 120 euro). Per aderire bisogna registrarsi tramite l’App Eni Station.

Inoltre, esistono diverse carte prepagate, a valore scalare emesse da Eni Station, da utilizzare per i rifornimenti:

  • Buono Carburante Elettronico Più Servito,
  • Buoni Carburante Elettronici usa e getta,
  • Buoni Carburante Elettronici ricaricabili,
  • Buono Carburante Elettronico Diesel+,
  • Buoni Carburante Digitali.

Anche Tamoil offre ai suoi clienti la possibilità di acquistare i Buoni Carburante Elettronici direttamente online sul sito della compagnia. Gli importi variano da 5 a 50 euro e possono essere spesi in tutte le stazioni di servizio Tamoil che espongono il logo «Buono Carburante Elettronico Tamoil» sia in modalità servito, consegnandoli al gestore, sia in modalità self-service selezionando la relativa funzione sull’accettatore automatico.

Q8, invece, emette dei buoni carburante Q8Ticketfuel per aziende o Partite Iva. Il codice a barre ottenuto tramite l’App o tramite e-mail o SMS andrà consegnato al gestore o inserito sull’accertatore automatico per ottenere lo sconto.

Esselunga, infine, offre un buono sconto benzina Q8 del valore di 10 euro al raggiungimento di 950 punti Fìdaty. La promozione è valida solo per il rifornimento di carburante al Q8 e non per metano e GPL su un rifornimento minimo di 30 euro.

Benzina gratis: sondaggi e tester

Un altro modo per avere carburante gratis è rispondere a dei sondaggi online. Iscrivendosi a uno dei siti di sondaggi e compilando dei questionari che vengono inviati regolarmente alla mail si potranno ottenere dei buoni da utilizzare per avere benzina gratis.

Questi semplici sondaggi, che si possono compilare in casa o al lavoro nei momenti di paura, vi chiederanno di esprimere la vostra opinione su un prodotto e, per ogni partecipazione, daranno accesso a dei punti. Dopo aver accumulato abbastanza punti potrete richiedere il buono carburante dal valore di 10 o 20 euro.

Un’alternativa è diventare tester di prodotti gratis per le aziende: la ricompensa per chi fa il tester e partecipare a focus group consiste spesso in buoni carburante omaggio.

Benzina gratis: carburante gratuito per i professionisti

I professionisti possono avere benzina gratis attraverso diverse promozioni, attivate da banche, alberghi e anche dallo Stato. Tra le prime, molto interessante è la promozione che WeBank attiva ciclicamente: 80 euro gratis di benzina se porti un amico alla banca. La banca online prevede infatti un buono di ben 80 euro per fare benzina gratis per tutti i suoi clienti che porteranno un amico che aprirà un conto online a spese zero. Ogni amico portato verrà premiato con un buono.

Inoltre, per i professionisti che viaggiano molto per lavoro, a volte alcuni alberghi e hotel offrono premi carburante per i clienti più fedeli. Questo genere di promozioni, è ciclicamente sostenuto anche da Expedia.com, che offre buoni benzina per gli utenti che usufruiscono dei servizi della piattaforma.