BMW potrebbe in futuro rivoluzionare l’intrattenimento per i sedili posteriori delle sue auto. Questo almeno emerge da un recente brevetto che è stato portato alla luce nei giorni scorsi dal forum i4talk. In precedenza, la casa automobilistica bavarese aveva implementato quella che lei stessa ha definito come una funzione di «Privacy Suite» per la Rolls-Royce Phantom.

BMW brevetta un nuovo sistema di intrattenimento rivoluzionario per i passeggeri dei sedili posteriori

Si trattava di una sorta di barriera tra i sedili davanti e quelli di dietro per garantire la privacy ai passeggeri. Adesso questo brevetto di BMW ipotizza che questa barriera possa essere utilizzata per trasmettere immagini come se si trattasse di un display completamente funzionale. Il brevetto descrive un «apparecchio» con due strati.

Il primo è commutabile da trasparente a opaco, mentre il secondo strato comprende elementi OLED. Il primo livello fungerebbe quindi da display su cui il secondo livello potrebbe proiettare i dati. Secondo il brevetto, l’apparecchio potrebbe essere utilizzato «in divisori di abitacolo, finestrini e tettucci apribili».

Al momento però sembra molto difficile che questo possa essere utilizzato per i finestrini o per il tettuccio. Molto più semplice invece l’utilizzo nei divisori. Le immagini del brevetto fanno riferimento alla Rolls Royce Phantom. Il celebre marchio di lusso fa parte del gruppo BMW che in futuro potrebbe utilizzare tale tecnologia anche per auto della sua gamma.

Quando e se davvero tale tecnologia raggiungerà il mercato, renderà inutile l’utilizzo di schermi più piccoli per intrattenere i passeggeri dei sedili posteriori. Si dice che questa tecnologia potrebbe trovare spazio nelle future Bmw Serie 7 e iX7. Vedremo dunque se realmente in futuro anche questa novità troverà sbocco nelle future auto del produttore automobilistico bavarese.