BMW, un nuovo stabilimento in Ungheria: investimento da 1 miliardo di euro

Produzione stimata di 150mila auto ogni anno, tra elettriche, ibride e con motori tradizionali.

BMW, un nuovo stabilimento in Ungheria: investimento da 1 miliardo di euro

BMW si prepara ai cambiamenti che coinvolgeranno il mondo dell’automobile aprendo una nuova fabbrica in Ungheria che le permetterà anche di rafforzare la produzione sul territorio europeo.

Due obiettivi con una sola manovra da un miliardo di euro: con questo stabilimento a Debrecen, la casa dell’Elica stima di avere una produzione di 150mila automobili ogni anno tra endotermiche, ibride ed elettriche, che le consentirebbe di far fronte alle nuove domande e alle esigenze dei suoi clienti.

In più, BMW potrebbe affrontare più facilmente un’eventuale irrigidimento della produzione negli Stati Uniti dovuto alla guerra dei dazi mossa da Trump.

BMW, 1 miliardo in Ungheria

Il nuovo stabilimento nascerà vicino alla città universitaria di Debrecen, e ribadirà la centralità della produzione continentale in Europa, dopo i maxi investimenti in Cina, Messico e Stati Uniti.

Oltre alle previsioni sulla produzione, la nuova fabbrica dovrebbe creare circa 1000 posti di lavoro. Il passo verso l’Ungheria è solo uno della campagna di rinnovamento che la casa sta portando avanti anche negli stabilimenti in Germania per renderli più moderni e per prepararli alla produzione elettrica.

Il responsabile per la produzione del Board, Oliver Zipse, ha confermato che nei prossimi anni ogni stabilimento in Europa produrrà veicoli elettrificati e tradizionali, e anche il nuovo di Debrecen potrà costruire auto termiche ed elettriche sulla stessa linea di produzione.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su BMW

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.