BPER Banca in rosso: riflettori sui conti 2021

Violetta Silvestri

9 Febbraio 2022 - 12:06

condividi

Le azioni BPER Banca non seguono i guadagni odierni di Milano e segnano un tonfo di oltre l’1%. L’istituto ha comunicato i risultati preliminari consolidati relativi all’esercizio 2021: i dettagli.

BPER Banca in rosso: riflettori sui conti 2021

Azioni BPER Banca sotto la lente a Milano: il titolo scambi in evidente flessione, con un ribasso del 2% alle ore 11.32.

In questi giorni focalizzati sulle trimestrali degli istituti di credito, nel pomeriggio di ieri 8 febbraio, a Borsa chiusa, anche BPER Banca ha comunicato i dati preliminari dell’esercizio 2021.

Nella nota ufficiale, l’ad Montani ha innanzitutto sottolineato che “l’esercizio si è chiuso con un utile di 525 milioni di euro, con ricavi in costante aumento, supportati anche dall’ottima performance commerciale.”

Il 2022, come specificato, darà un anno di sfide cruciali per il Gruppo.

Le azioni BPER Banca sono in calo del 2,10% e scambiano a 2 euro alle ore 11.38.

Azioni BPER Banca in flessione: tutti i dati 2021

BPER Banca è la nota stonata dei bancari negli scambi odierni, con il titolo in territorio negativo.

L’istituto risente della pubblicazione dei risultati preliminari consolidati e relativi all’esercizio 2021. Questi i principali numeri della performance finanziaria della società bancaria:

  • utile d’esercizio di pertinenza della Capogruppo: € 525,1 milioni;
  • risultato gestione operativa: € 900,8 milioni, di cui € 39,2 milioni registrati nel 4° trimestre 2021;
  • oneri operativi: € 2.487,5 milioni (€ 858,3 milioni nel 4° trimestre 2021) e includono € 388,2 milioni di oneri non ricorrenti;
  • margine di interesse: € 1.505,4 milioni. “Nel 4° trimestre 2021 il dato è pari € 385,9 milioni in calo rispetto al trimestre precedente (€ 391,1 milioni) principalmente in seguito alla pressione competitiva”;
  • commissioni nette: € 1.641,6 milioni. “Il dato del 4° trimestre 2021 è in rialzo a € 469,2 milioni (+7,0% t/t), confermando i trend positivi già osservati nel trimestre precedente”

La posizione patrimoniale è stata definita solida, a fronte di un CET1 ratio Fully Phased del 13,5%.

Per quanto riguarda la qualità del credito, il trend ha registrato un costante miglioramento: NPE ratio al 4,9% lordo e 2,0% netto al 31 dicembre 2021, “grazie anche alle cessioni di crediti deteriorati effettuate nel corso dell’anno, incrementando al contempo i livelli di copertura.”

I numeri e le aspettative di un solido piano industriale nel 2022 non spingono il titolo: le azioni BPER Banca scivolano ancora del 2,49% alle ore 11.58.

Da sottolineare, che l’istituto ha lanciato il pagamento di un dividendo 2022 (relativo al bilancio del 2021) del valore di 0,06 euro per azione, in crescita se confrontato con gli 0,04 euro dello scorso anno. In totale, la portata del dividendo è di 84,8 milioni di euro.

L’ad Montani ha espresso una generale soddisfazione, rimarcando che il 2021 ha visto un “significativo rafforzamento della posizione competitiva, che ci ha consentito di incrementare la quota di mercato degli impieghi dal 3,0% al 4,4% con una maggiore presenza nelle zone più produttive e dinamiche del paese e aumentare anche il numero di clienti di oltre il 50% dai 2,7 milioni precedenti a 4,2 milioni.”

Ci si aspetta un trascinamento positivo anche grazie al PNRR nel 2022.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.