Quali sono i marchi auto più affidabili? Con il 2020 ormai alle porte è tempo di bilanci anche per il settore automobilistico. A svelare la lista delle case che hanno prodotto i veicoli migliori del 2019 è J.D. Power, una delle maggiori aziende di ricerche di marketing con sede in California, che ogni anno stila la classifica delle auto più affidabili, una sorta di bilancio dei buoni e cattivi tra i costruttori automobilistici.

L’indagine è stata condotta sul mercato inglese, su modelli simili a quelli disponibili anche in Italia. Accanto alla classifica dei marchi auto più affidabili del 2019, la società ha anche tracciato i difetti e i guasti più comuni. Ecco cosa è emerso.

Classifica marchi auto più affidabili 2019

Di seguito la classifica completa dei marchi auto più affidabili 2019 elaborata da J.D. Power:

PosizioneMarchioPunteggio espresso in PP100
1 Peugeot 77
2 Skoda 88
3 Hyundai 90
4 Nissan 94
5 Suzuki 94
6 Vauxhall 95
7 Kia 101
8 MINI 103
9 Ford 104
10 Volvo 106
11 Honda 109
12 Volkswagen 113
13 Dacia 114
14 SEAT 117
15 Mazda 122
16 Renault 122
17 Citroen 126
18 Toyota 134
19 Mercedes-Benz 136
20 Land Rover 142
21 Jaguar 159
22 Audi 167
23 Fiat 173
24 BMW 181

I marchi auto più e meno affidabili

Per la sua indagine J.D. Power ha analizzato i guasti occorsi alle auto immatricolate tra il 2015 e il 2018 e ha tenuto conto dei difetti registrati ogni 100 modelli di ciascuna casa: l’ordine di misura nel quale è espressa la classifica è, infatti, PP100. Più questo valore è basso, più affidabile risulta il marchio.

Al primo posto in classifica troviamo Peugeaut, Skoda e Hyundai. Primo tra i brand “premium” è Volvo, che si occupa la decima posizione con 106 PP100, quando la media guasti dell’intera industria automobilistica esprime il valore di 119 PP100.

Sotto la media alcuni dei marchi premium più blasonati come Mercedes-Benz (136 PP100), Land Rover (142 PP100), Audi (167 PP100) e BMW, che chiude la classifica con 181 PP100 preceduta da Fiat (173 PP100).

I guasti auto più frequenti

L’indagine di J.D. Power ci fa sapere anche quali sono stati i guasti più frequenti sui veicoli venduti nel Regno Unito. Anche se non riguarda direttamente il mercato italiano, si tratta di informazioni importanti anche per noi, dal momento che i modelli destinati ai mercati europei sono estremamente simili tra loro.

Nel complesso, i sistemi che lamentano la maggior parte dei problemi di affidabilità sono comandi, ACEN, sedili, climatizzatore, interni, motore e trasmissione. I guasti ai sistemi di sicurezza attiva colpiscono maggiormente le vetture di fascia media. Ad esempio, il sistema di monitoraggio degli angoli ciechi ha un indice di difettosità di 1,8 PP100.

Il sistema di accesso e avviamento keyless e il Cruise Control causano hanno un indice di difettosità dell’1,5%. I guasti al motore hanno un indice ben più elevato (il 12%) e sono quelli che condizionano maggiormente la scelta degli automobilisti in merito alla prossima auto da acquistare.

I guasti ai sistemi di Infotainment - inclusi quelli relativi al sistema di navigazione satellitare - interessano soprattutto le auto elettriche e le auto ibride, ma sono meno determinanti nella scelta del futuro acquisto.