Auto blu: bandi Consip per 8.280 nuove auto di servizio, una fornitura da 168 milioni di euro

Andrea Tartaglia

01/04/2019

01/04/2019 - 19:50

condividi

7.900 auto grigie e 380 auto blu per la Pubblica Amministrazione. I bandi della centrale acquisti Consip per rinnovare i parchi auto pubblici hanno un valore di 168 milioni di euro.

Auto blu e auto grigie destinate alla Pubblica Amministrazione tra i bandi pubblicati da Consip per un valore di 168 milioni di euro. Spulciando tra la documentazione pubblicata sul sito web della centrale acquisti della P.A. ci si imbatte in due gare che prevedono la fornitura di 7.900 auto grigie - vetture con o senza autista con una cilindrata inferiore a 1600 cc - di 380 auto blu (con cilindrata superiore ai 1.600 cc).

Un totale di 8.280 tra vetture, furgoni e motociclette destinate a rinfoltire i garage di ministeri, enti locali e polizie locali. E che - come prevedibile - innescheranno a breve molte polemiche, perché quello delle auto di stato è un tema molto delicato e molto combattuto.

La battaglia per ridurre il numero della auto blu - nome che nel lessico comune identifica tutte le tipologie delle auto di servizio utilizzate dalla Pubblica Amministrazione - è stata cavalcata a più riprese da diversi partiti politici e potrebbe tornare un argomento di tensione soprattutto in una fase di stagnazione economica, con rischi evidenti di recessione.

7.900 nuove auto grigie per 120 milioni di euro

Il bando pubblicato da Consip il 18 dicembre 2018 si riferisce alla fornitura di 7.900 auto grigie in noleggio senza conducente suddiviso in sette lotti, ognuno relativo ad una specifica tipologia. Ci sono city car compatte, auto a trazione integrale, veicoli ibridi ed elettrici, furgoni, autocarri e moto da enduro, tutti con la formula del Noleggio a Lungo Termine.

1.500 andranno alle forze dell’ordine - soprattutto polizia locale - mentre 1.250 sono veicoli commerciali destinati sia al trasporto di persone che a quello di merci. La fornitura non riguarda solo le amministrazioni centrali (ministeri ed enti nazionali), ma anche le amministrazioni locali come le regioni, e comuni e le ASL.

I vari lotti prevedono un valore complessivo della fornitura di 120 milioni di euro. Le offerte pervenute entro il 25 marzo verranno ora vagliate dalla commissione giudicatrice.

380 nuove auto blu per oltre 48 milioni di euro

Per la fornitura di 380 auto blu, Consip ha preparato un bando a parte pubblicato il 17 ottobre 2018, che prevede la fornitura di 140 berline a tre volumi, 80 vetture a cinque porte e 160 fuoristrada. In questo caso la formula scelta è l’acquisto, non il noleggio, e i veicoli sono destinati alle amministrazioni centrali.

Il valore della fornitura di auto blu è di 48 milioni di euro, dei quali 15 destinati all’acquisto delle berline a tre volumi, 9 a quello delle berline a cinque porte e 23 a SUV e fuoristrada. Si tratta della prima infornata di vetture blu da quando è stato imposto il tetto massimo di cinque auto pwe ogni ministero.

Per effetto della stretta imposte alle auto blu, tra il 2014 e il 2018 il numero di vetture di questo tipo in uso alla Pubblica Amministrazione è passato da oltre 66.000 a poco più di 29.000. Meno chiari i dati sulle spese di gestione della flotta pubblica, che prima della sforbiciata avevano superato il miliardo di euro (circa la metà destinata alle auto grigie), mentre i dati aggiornati non sono ancora disponibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it