Arrampicata sportiva: i 10 posti migliori dove arrampicarsi in Italia

Giorgia Bonamoneta

19 Luglio 2021 - 00:03

Provare un nuovo sport può essere davvero soddisfacente e che c’è di più bello di arrivare in cima a una parete rocciosa? L’arrampicata è uno sport olimpionico, vediamo in Italia dove praticarlo.

Arrampicata sportiva: i 10 posti migliori dove arrampicarsi in Italia

Perché parlare di arrampicata? Sicuramente è uno sport di nicchia e in molti non lo conoscono oppure pensano che sia troppo estremo per essere praticabile. Bhè, non è così.

Sicuramente rimane uno sport che ha bisogno di una certa preparazione fisica e mentale per essere affrontato, ma visto che la sua fama sta crescendo molto in questi ultimi anni, è giusto dargli spazio.

Ci ha già pensato il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) a stabilire l’importanza di questo sport ammettendolo alle Olimpiadi di Tokyo 2020 (rimandate al 2021). Insieme all’arrampicata, tra i nuovi sport troviamo anche il Baseball, il Karate, lo Skateboarding e il Surfing.

Che cos’è l’arrampicata?

L’arrampicata (o “climbing” in inglese) è uno sport che si pratica in salita. È una disciplina con una propria etica e una vasta varietà di interpretazioni che si ripercuotono nello stile dell’arrampicata stessa. Ne esistono infatti diversi tipi, ma la prima grande divisione da fare è quella tra indoor o all’estero.

Con arrampicata indoor si intende una palestra attrezzata con appigli artificiali di resina o altro materiale e può servire per allenarsi o per arrampicarsi quando il tema all’estero non è favorevole.

Altri modi per distinguere la scalata sono:

  • arrampicata libera, lo scalatore è a mani nude;
  • arrampicata artificiale, lo scalatore usa strumenti;
  • arrampicata tradizionale;
  • arrampicata sportiva, basata su ancoraggi permanenti nella roccia;
  • progressione in solitaria;
  • progressione in cordata (solitamente due-tre).

Ci sono poi le diverse specialità divise in funzione dell’ambiente circostante e si possono suddividere in:

  • arrampicata su ghiaccio;
  • arrampicata su albero.

Arrampicata: consigli per principianti

Non sono una scalatrice, ma quello dell’arrampicata è un modo estremamente affascinante. L’idea di viaggiare per trovare la giusta roccia ha alla base una sorta di ricerca personale. L’uomo trova la roccia o la roccia trova l’uomo?

In tutti i modi, cercando in rete informazioni sull’arrampicata mi sono venuti in mente una serie di consigli per iniziare a praticare questo sport e, perché no, essere pronti per le prossime Olimpiadi in Francia.

Ecco i consigli che ho scovato in rete per tutti i principianti:

  • cominciare da una parete attrezzata indoor. Bisogna fare esperienza al chiuso, in un luogo dove si è seguiti e soprattutto dove l’attrezzatura è controllata;
  • trovare un istruttore. Sembra banale, ma è giusto dirlo: ci sono sport con un tasso di apprendimento alto e altri sport che hanno bisogno di un esperto per essere affrontati nel giusto modo;
  • imparare i termini. Il web è una risorsa e si trovano interi dizionari adatti ai principianti per apprendere tutte le terminologie che possono servire fin dalla prima arrampicata;
  • fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Una regola che vale tanto per le persone quanto per gli attrezzi. Controllare e ricontrollare l’attrezzatura può sembrare una perdita di tempo, ma è invece un ottimo consiglio per non farsi male.

10 luoghi per arrampicate indimenticabili

Non bisogna andare troppo lontano per trovare pareti e montagne meravigliose. Ecco 10 luoghi dove viziarsi con l’arrampicata per tutti i gusti.

  1. 1 Valle dell’Orco – Piemonte
    Una valle tra il massiccio del Levante e il Parco del Gran Paradiso, per arrampicata su granito. Tra le pareti più belle e famose, su cui si corrono molte linee, troviamo: Sergent, Caporal e il Vallone di Noaschetta.
  1. 2 Rocca Sbarua – Piemonte
    A circa 50km a ovest di Torino, sul versante meridionale del monte Freidur, si scorge la Rocca Sbarua (1050m). Si trovano cento vie attrezzate per l’arrampicata sportiva.
  1. 3 Pietra di Bismantova – Emilia Romagna
    Sull’Appennino Emiliano, verso Castelnovo ne’ Monti, si trova Pietra di Bismantova. Anche in caso ci sono molte vie e quelle consigliate sono: Oppio, Zuffa-Ruggero, Italia ’90 etc.
  1. 4 Gran Sasso – Abruzzo
    Famoso parco con molte vie. Il periodo migliore per arrampicarsi è l’estate.
  2. 5 San Vito lo Capo – Sicilia
    Si trova sulla costa occidentale della Sicilia tra Trapani e Palermo. Ci sono itinerari per tutte le età e difficoltà, come per esempio: Chr.is.to, 8a e Banana Biologica.
  1. 6 Cala Gonone – Sardegna
    Si affaccia nel Golfo di Orosei. Le vie sono tante e adatte a tutte le difficoltà: Fuili, Biddiriscottai, Poltrona e Budinetto.
  1. 7 Val di Mello – Lombardia
    Valle della bassa Valtellina scoperta negli anni Settanta. Tra le vie più conosciute ci sono: Il risveglio di Kundalini, Luna Nascente, Oceano Irrazionale e Mani di Fata.
  1. 8 Valle del Sarca – Trentino
    Si estende tra i paesi di Arco e Sarche, in provincia di Trento. Tra i settori più belli in rete vengono consigliati quelli di: Mandrea e Lo Scudo.
  1. 9 Finale Ligure – Liguria
    A circa 25 Km da Savona, dove si si trovano oltre 150 falesie. Tra queste: Capo Noli, Paretone e la via del Tempio della Gioventù Psichica.
  1. 10 Palinuro – Campania
    Perla del Parco Nazionale del Cilento, presenta diverse vie attrezzate e per esperti, come: La Molpa e le vie Vauz.

Argomenti

# Sport

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo