Analisi azioni: Mediaset vola dopo i conti e completa il retest di quota 3 euro

Mediaset estende il rimbalzo partito ad inizio luglio e punta a quota 3 euro. Dal punto di vista tecnico il movimento odierno configura il primo pullback di questo livello. Ecco come approfittarne

Analisi azioni: Mediaset vola dopo i conti e completa il retest di quota 3 euro

Mediaset guadagna la testa dell’indice FTSE Mib e avvicina il livello chiave a 3 euro, dove risiedono i massimi relativi da circa due mesi. Gli investitori hanno apprezzato i risultati semestrali nonostante il calo del 42,8% dell’utile netto. Con la candela odierna il titolo prosegue il deciso disimpegno rialzista avviato il 4 luglio scorso a partire dalla zona di contatto con la trendline tracciata con i minimi del novembre 2016.


Mediaset, grafico daily.Il titolo ha completato il pullback dell’ex supporto a 3 euro. Fonte: Bloomberg

Come si può vedere dal grafico giornaliero in pagina, il movimento disegnato a luglio ha consentito a Mediaset di riportarsi sopra i 2,80 euro in un primo momento, per poi superare anche la barriera di medio periodo a 2,90 euro. Quest’ultimo livello aveva ostruito la via del rialzo al prezzo nel corso fra fine maggio e giugno.

Dal punto di vista tecnico il movimento odierno verso i 3 euro configura il primo vero test di cambio di stato (pullback) di questo livello, passato da supporto a resistenza di matrice statica dopo il breakout finalizzato il 28 maggio scorso.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Mediaset


Elaborazione Ufficio studi Money.it

L’attuale rimbalzo può essere sfruttato per cercare di posizionarsi in vendita con il fine di continuare il momentum ribassista di medio-lungo su Mediaset. Infatti, le due black candle consecutive del 28 e 29 maggio sono quelle che dettano il sentiment sul titolo. Un primo segnale positivo è stato il recupero di quota 2,90 euro, ma necessità di ulteriore conferma con almeno un close sopra area 3 euro.

Attualmente i livelli di offerta che possono dunque diventare interessanti per aprire nuovi short possono essere individuati a 3 e 2,90 euro. Questa operatività avrebbe primo target a 2,73 e successivo a 2,60 euro, mentre lo stop loss può essere collocato a 3,076 euro.

Scenari long solo su conferma in close del breakout di quota 3 euro. Stop loss da fissare a 2,90 euro e punti di profitto da individuare a breakeven, quindi a 3,10 euro, e poi a 3,20 euro.

Iscriviti alla newsletter settimanale per ricevere le news e le analisi più importanti sui Certificati

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.