Analisi tecnica e Grafico: Euro Yen giapponese

Pubblicato il 24 settembre 2018

Analisi tecnica e grafico Euro Yen giapponese
Valori
Ultimo prezzo 132,18
Variazione 0,08%
Max (52 settimane) 137,5
Min (52 settimane) 124,62
Indicatori
MM200 131,08
RSI 14 65,39
MACD 0,560
Performance
1 settimana -1,13%
1 mese -2,19%
3 mesi -2,80%

Analisi Forex: EUR/JPY supera i massimi estivi, doppio minimo attivato

Il cross Euro-Yen rimane al di sopra del livello resistenziale a 131,99, massimo relativo del doppio minimo. Impostiamo le strategie operative

Il cross EUR/JPY, con la barra marubozu del 20 settembre, ha violato con forza il livello statico segnato con il massimo segnato il 17 luglio scorso a 131,99. Questo movimento impulsivo, ha permesso inoltre la rottura del massimo relativo della figura di doppio minimo di medio periodo formatasi negli ultimi quattro mesi (con i minimi in area 125 del 29 maggio e del 15 agosto).

La fase di lateralità sembra ormai alle spalle, con i compratori che hanno portato le quotazioni ben al di sopra della trendline discendente di lungo periodo, favoriti dal pattern Piercing line sviluppatosi tra il 14 e il 17 settembre.

La candela del 21 settembre (Pin Bar ribassista), tuttavia, sembra voler indicare una probabile pausa prima di un eventuale nuovo allungo, che potrebbe sfociare in un ritracciamento fino ai recenti massimi relativi a quota 130,87 segnati con il massimo del 30 agosto.

Alla luce della price action del cross EUR/JPY si privilegia un’operatività di tipo long. In tal caso, dato il recente momentum rialzista e la candela di esaurimento disegnata il 21 settembre, si potrebbe attendere un ritracciamento in area 130,87 per implementare strategie rialziste, oppure una rottura dei massimi della Pin Bar ribassista a quota 133,13. Un primo obiettivo potrebbe essere identificato nei pressi dei livelli tondi a 134 e 136 (target finale).

Se i prezzi, al contrario, dovessero tornare al di sotto dei massimi di swing a 130,87, allora si potrebbero implementare strategie di natura short con primo obiettivo il livello statico di medio periodo a quota 129,35, obiettivo finale l’area di minimi a 126,65 segnati nel mese di giugno. In tal caso le quotazioni potrebbero essere ostacolate dalla trendline discendente di lungo periodo e dalla trendline supportiva che collega il minimo di Ferragosto e della prima decade di settembre.

SCENARIO LONG

Long da 133,13 con stop loss fissato a 132,16, primo obiettivo a 134,00, obiettivo finale a 136,00 .

SCENARIO SHORT

Short da 130,87 con stop loss fissato a 131,68, primo obiettivo a 129,35, obiettivo finale a 126,65.

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.